Quantcast

Pallanuoto, A1 femminile: il Bogliasco soffre, vince e conquista la final four di Coppa Italiarisultati

Rapallo Nuoto Vs R.N. Bogliasco

Bogliasco. Piacevole ritorno a casa per il Bogliasco. La Rari Nantes riceve la visita della matricola Città di Cosenza: in palio 3 punti e l’ultimo posto disponibile per giocare la final four di Coppa Italia. Le biancoazzurre centrano l’obiettivo.

Partite. Aprono le marcature le calabresi con D’Amico. Il pareggio, quasi immediato, è di Rogondino. L’esperienza di Gil dal centro porta il Cosenza al nuovo vantaggio. La partita per le locali appare in salita. Superiorità da entrambe le parti non sfruttate.

Secondo tempo. Frassinetti conquista un rigore e Boero lo trasforma: 2-2. Il Cosenza è determinato: para Falconi e Arancini centra lo spigolo della traversa. Rigore a favore delle ospiti: Arancini contro Falconi, para il portiere della Rari. Chiude le marcature della seconda frazione Frassinetti, su passaggio perfetto di Millo. Parziale di 2 a 0 e risultato sul 3-2 per le liguri.

Cambio campo. Palla al centro al Bogliasco. Rigore a favore delle locali, ottenuto ancora da Frassinetti, Dufour lo trasforma. Dopo un palo di Maggi, Vitaliti, con una colomba, accorcia: 4-3. Superiorità per il Cosenza, para Falconi. A 23″ dal termine della terza frazione di gioco c’è il pareggio ospite, firmato da Gil. C’è ancora tempo per un legno di Maggi.

Ultimo tempo. Palla al centro nuovamente nelle mani del Bogliasco. Millo con grande determinazione sblocca il risultato segnando il 5-4, anche se Nigro, perfetta fino ad ora, aveva intuito. Ancora una parata di Falconi. Di nuovo Millo in superiorità e il Bogliasco respira portandosi sul +2.

Espulsioni da entrambe le parti: ha la meglio la Rari che trasforma con Frassinetti: 7-4. Ancora Falconi su Arancini. Nell’azione successiva il gol dell’australiana in superiorità. Cosenza sul -2. C’è posto anche per il debutto di Calvauna, classe 1999, al posto di Trucco, all’estero per motivi di studio. Mancano 10 secondi e arriva la zampata di Frassinetti che fissa lo score sull’8 a 5.

Missione compiuta per la Rari Nantes: vincendo si qualifica per la final four di Coppa Italia, in programma sabato 7 e domenica 8 marzo. Appuntamento al quale prenderanno parte anche Imperia, Padova e Messina: il gotha della pallanuoto femminile. Ma c’è tempo, ora le bogliaschine dovranno pensare al doppio impegno ravvicinato: mercoledì a Padova e sabato ad Imperia.

“E’ successo che abbiamo vinto 8-5 pur non brillando, è successo che matematicamente siamo in final four di Coppa Italia, è successo che dobbiamo crescere tanto: cambiare l’atteggiamento mentale – dichiara Mario Sinatra -. I numeri li hanno, la pallanuoto la sanno giocare, hanno talento, dobbiamo lavorare sul carattere. Il Cosenza ha giocato benissimo, con grinta, senza timore reverenziale, quello che dovremmo fare noi. L’ho detto all’inizio della stagione: per noi tutte le partite sono finali e come tali vanno affrontate in un certo modo. Analizzeremo con calma, intanto stiamo già pensando alla partita di mercoledì prossimo a Padova dove cercheremo di fare risultato, consapevoli che affrontiamo una squadra molto forte. Non c’è niente da buttare, dobbiamo solo lavorare e crescere di testa”.

Andrea Posterivo, allenatore del Città di Cosenza, commenta così il match odierno: “Ci prendiamo i complimenti e ringraziamo. Abbiamo cercato di fare la nostra partita. Il Bogliasco è normalmente una buona squadra ed in casa ci mette sempre qualcosa in più: oggi l’hanno ulteriormente dimostrato. Noi ci abbiamo provato ma loro sono state più lucidi e più esperte nei momenti cruciali della partita. Noi siamo la matricola e dobbiamo andare a giocare a viso aperto su tutti i campi. L’essere a zero punti un po’ pesa ma queste prestazioni ci lasciano ben sperare per il futuro. Della mia squadra mi è piaciuto il carattere, di questo ero certo, ma dobbiamo essere più lucidi nella gestione della fase d’attacco. Il Bogliasco come me l’aspettavo: grintoso, determinato, che mette dalla sua l’esperienza di una giocatrice come Frassinetti, oggi siamo riusciti a chiudere bene anche Dufour. Sono più avanti, con più esperienza e noi dobbiamo fare il loro percorso prima possibile”.

Il tabellino:
Rari Nantes Bogliasco – Città di Cosenza 8-5
(Parziali: 1-2, 2-0, 1-2, 4-1)
Rari Nantes Bogliasco: Falconi, Viacava, Rossi, Dufour 1, Calvauna, G. Millo 2, Maggi, Rogondino 1, Boero 1, Rambaldi, Cocchiere, Frassinetti 3, Casareto. All. Sinatra.
Città di Cosenza: Nigro, Citino, Gallo, De Mari, Vitaliti 1, Gil 2, Marani, Nicolai, Arancini 1, Zaffina, R. Motta, A. D’Amico 1, Manna. All. A. Posterivo.
Arbitri: Bensaia e Fusco.
Note. Superiorità numeriche: Bogliasco 2/7 più 2 rigori segnati, Cosenza 1/5 più 1 rigore fallito. Nessuna giocatrice uscita per limite di falli.