Quantcast
Sport

Pallanuoto, A1 femminile. Bogliasco ospita Cosenza, Rambaldi: “Vogliamo più pubblico”risultati

Rapallo Nuoto Vs R.N. Bogliasco

Bogliasco. Bogliasco alla “Vassallo”, domani alle ore 15, contro il Città di Cosenza, arbitri Bensaia e Fusco. Partita affascinante, con il Bogliasco che vuole conferme ed il Cosenza punti. Tra le nuove arrivate in biancoazzurro Giulia Rambaldi: è sua l’analisi della prossima giornata.

Si torna alla Vassallo. “Per giocare una partita importante. Non conosciamo il Cosenza, squadra neopromossa anche se atlete come Gil sono da tenere sotto controllo”.

Come ne è uscito il Bogliasco dal derby contro il Rapallo? “Con rammarico perché potevamo fare meglio ma è stata una bella partita. Abbiamo commesso tanti errori ma il ritmo è stato alto. Stiamo lavorando su quello che non ha funzionato”.

Non hai potuto finire la partita per le tre espulsioni. “Parecchia rabbia perché non ho capito cosa è successo. Volevo aiutare la squadra e non è stato possibile, spero di potermi rifare”.

Com’è l’ambiente? “Ottimo. Un range di età ampio, ma ci troviamo bene e c’è grande collaborazione da parte di tutti”.

Un’attenzione particolare ed affettuosa per le piccole. “Il modo migliore per insegnare è dare l’esempio, non credo nell’efficacia della gerarchia imposta, negli urli, nell’aggressività. Ogni tanto ci vuole ma con rispetto”.

Sei sempre stata avversaria, cos’ha di particolare la piscina di Bogliasco? “E’ un campo con carattere e cuore e questo è fondamentale per vincere le partite”.

Un desiderio? “Vogliamo più pubblico”.

Mentre stiamo parlando sei circondata dai piccoli dell’aquagol. “E’ molto bello. Vedere bambine e bambini così appassionati, che giocano e si divertono è un piacere”

Pronostico per domani? “Vinca il migliore. Speriamo noi”.