Quantcast
Cronaca

Maltempo, continuano le frane: 5 sfollati a Recco. Intervento tra Santa Margherita e Portofino, tratto chiuso a Bargagli

Levante. Continuano i danni provocati dal maltempo nel levante ligure. Dopo gli allagamenti si susseguono incessanti le frane su tutto il territorio della provincia. Dopo gli interventi a Genova, con decine di sfollati e voragini nel terreno, un’altra emergenza a levante: i vigili del fuoco di Rapallo, intervenuti insieme alla polizia locale, hanno infatti disposto l’evacuazione di una famiglia, 5 persone in tutto, residente in via San Rocco a Recco, perché una frana minaccia la loro abitazione. Chiuso anche il negozio che ha sede nella palazzina. Gli sfollati hanno trovato ospitalità da parenti. Il provvedimento resterà in vigore fino a nuovo ordine, dato il fronte franoso ancora in movivento.

Questa mattina gli uomini della Provincia di Genova e dell’ufficio tecnico di Santa Margherita Ligure hanno coordinato i lavori di ripristino e pulizia in Ciassalunga, nel tratto di provinciale tra Santa Margherita e Portofino invaso dai detriti riversati in strada da un corso d’acqua gonfiato di pioggia.

Nei prossimi giorni, il sindaco di Portofino Giorgio D’Alia, scriverà alla Provincia per chiedere il ripristino della piazzola di sosta sopra la spiaggia di Niasca crollata la notte di martedì.

Cedimento a valle della carreggiata anche sulla provinciale 82 di Sant’Alberto, nella località Maxena del Comune di Bargagli. Sul posto sono intervenuti i tecnici della Provincia di Genova che hanno chiuso questo tratto sino al ripristino delle condizioni di transitabilità e sicurezza. Il percorso alternativo segue la viabilità comunale.