Quantcast
Cronaca

Maltempo: allagamenti, rami e tettoie cadute. Oltre 100 interventi dei vigili del fuoco a Genova e nel Levante

maltempo genova corso italia

Genova. Nottata di forte maltempo, con violentissime raffiche di vento e pioggia battente, a Genova, nel Tigullio e nelle zone dell’entroterra. Oltre 100 gli interventi dei vigili del fuoco per rami caduti, tettorie, rami pericolanti e allagamenti. Piccole frane si sono verificate nell’entroterra, ma per fortuna, fino ad ora non è stato necessario chiudere nessuna strada. Il vento ha provocato anche forti mareggiate, con onde fino a 4 metri di altezza nelle coste più esposte.

Entrando nello specifico, a Cogorno un albero è caduto a Breccanecca ed è stato tolto dalla strada,  ma nel cadere ha tranciato il cavo dell’illuminazione pubblica. Alcuni allagamenti hanno interessato invece il centro di San Salvatore a Cogorno. A Carasco un albero è caduto sulla strada provinciale a Graveglia in zona “Settembrin”. Ieri altri due alberi erano caduti, uno a Rapallo in passeggiata a mare e l’altro a Chiavari, in zona stadio.

E’ piovuto forte soprattutto nel comune di Cogoleto. Qui i vigili del fuoco hanno dovuto compiere diversi interventi a causa di fondi e cantine allagate con conseguente blocco di serbatoi e caldaie. Le zone dove si è registrata la maggiore criticità sono quelle tra via le vie Miramare e dei Lagoni dove sono ancora in corso interventi di bonifica.

Per quanto riguarda Genova, ieri sera allagamenti nel ponente cittadino, nella zona di Voltri (via Ovada) Pra’ (via Sapello, via Ratto) e Pegli (via Opisso) e in zona di Sestri (via Merano). Il temporale si è poi spostato in direzione levante, interessando Cornigliano, Sampierdarena, la Val Polcevera per poi arrivare in Valbisagno e a levante, con allagamenti stradali nella zona del Centro (Foce). In Valpolcevera, in particolare a Bolzaneto, una lamiera si è staccata da una tettoia a causa delle forti raffiche di vento ed è piombata su un auto che stava passando in via Romairone. Il pezzo di ferro ha sfondato il lunotto del veicolo. Il conducente, un uomo di 48 anni è rimasto ferito a causa dei frammenti di vetro che lo hanno colpito in viso. Soccorso dai mezzi del 118 è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale San Martino.

Fino a mezzanotte resta l’allerta 2 in valle Stura e nei bacini liguri di Levante, che comprendono il Tigullio, la Val Fontanabuona e tutto il Levante Ligure fino alla Spezia, comprese le Valli Magra e Vara. In queste zone le scuole sono chiuse, mentre a Genova, in cui vige l’allerta 1, sono aperte.