Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavoratori in nero, droga e clienti molesti: denunciato il titolare del “Live Club” di Sampierdarena

Sampierdarena. Ieri un night è stato chiuso e questa notte la Polizia di Stato ha effettuato un controllo amministrativo al “Live Club” di Piazza Ghiglione, a seguito delle numerose segnalazioni giunte dai residenti per il comportamento dei clienti.

L’attività è stata coordinata da personale del Commissariato Cornigliano, che si è avvalso di 6 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e, per quanto di specifica competenza, dei Carabinieri del NAS, del personale della Polizia Municipale e dell’Ispettorato del Lavoro. Al loro arrivo gli operanti sono stati accolti dal presidente del circolo, un 50enne italiano che, evidentemente infastidito dal controllo, che segue altri due effettuati l’8 e il 15 novembre scorsi, ha iniziato a minacciare i poliziotti con l’intento di intimidirli.

In occasione delle precedenti verifiche erano state identificate numerose persone con pregiudizi di Polizia, una delle quali era stata arrestata per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, era stato rinvenuto all’interno del locale della droga ed erano state riscontrate irregolarità dai Vigili del Fuoco e dalla Polizia Municipale.

In occasione del controllo di stanotte, nonostante le urla e le minacce del 50enne, sono stati identificati 31 soci, di cui 9 con precedenti di Polizia. In particolare un 34enne colombiano, risultato irregolare in Italia, è stato segnalato per la violazione della normativa sull’immigrazione, mentre un 32enne peruviano, trovato in possesso di 0,34 grammi di cocaina, è stato contravvenzionato quale assuntore di sostanze stupefacenti. Il personale dell’Ispettorato del Lavoro ha accertato la presenza di 5 lavoratori irregolari.

Al termine degli accertamenti il presidente del circolo è stato denunciato per il reato di minacce a pubblico ufficiale.