Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Genova la regina Costa Diadema, tra opere d’arte e tecnologia all’avanguardia: “Il meglio che si possa avere” fotogallery

Genova. E’ la nave italiana più grande di tutti i tempi, si chiama Costa Diadema e oggi è a Genova, dove sarà battezzata questo pomeriggio. “E’ la quarta nave che porto fuori dai cantieri, ma questa sta guadagnando un angolo particolare nel mio cuore – dichiara il comandante Massimo Garbarino – Oltre ad essere bellissima è ultra moderna, con tutti i comfort migliori per gli ospiti e caratteristiche tecniche che la rendono unica, ad esempio le apparecchiature e il sistema di sicurezza e salvataggio. E’ Il meglio che si possa avere a bordo di una nave”.

La Costa Diadema arriva a Genova

Lunga 306 metri, larga 37 metri e con un peso di 132 mila e 500 tonnellate, Diadema è la quindicesima unità della flotta Costa Crociere. Ha una terrazza lunga 500 metri con un mosaico vitreo da 134 mq, 7671 opere d’arte a bordo, un’area giochi con raggi laser e un teatro su 3 piani da 1482 posti in 1800 mq.

“E’ la nave italiana più moderna al mondo, la regina del Mediterraneo, come ci piace definirla – dichiara il vicepresidente di Costa Crociere, Niel Palomba – la progettazione è iniziata nel tardo 2011, unendo tutti i concetti che il mondo ci invidia, il meglio che l’Italia può offrire. Dall’ospitalità al porto a tutto quello che riguarda la vita a bordo, dal comfort nelle cabine e nelle aree comuni, ai menù preparati dai migliori chef”.

Per costruirla ci sono voluti due anni di lavoro e 550 milioni di euro di investimento, con 1.000 addetti diretti del cantiere coinvolti e altri 2.500 nell’indotto, divisi in circa 400 imprese ad occuparsi dell’allestimento degli interni. E ancora: 132.500 tonnellate di stazza, lungghezza 306 metri, larghezza 37, altezza 69 dalla linea di galleggiamento, 8 di pescaggio, 1.862 cabine per un massimo di 4.947 passeggeri, 15 ponti, 1.253 unità d’equipaggio, 6 motori Wartsila da 75.600 chilowatt di propulsione per una velocità massima di 22.5 nodi.

Stanotte, dopo il battesimo e la grande festa a bordo, partirà alla volta di Savona, da dove prenderà il via la sua prima crociera nel Mediterraneo.