Quantcast
Cronaca

Da Genova alla provincia di Savona per scassinare videopoker: arrestati

Videopoker

Liguria. Abitano a Genova, ma per le loro “imprese” avrebbero scelto la provincia di Savona. Secondo i carabinieri sono R.E., di 30 anni, e F.K., di 48, entrambi cittadini marocchini, gli autori di almeno due furti a danno di videopoker in altrettanti bar.

I due dovranno rispondere dell’accusa di aver forzato le macchinette di un bar di Pietra Ligure, lo scorso agosto, e quelle di un locale di Borgio Verezzi il mese scorso. Ad incastrarli ci sarebbero le immagini delle telecamere di videosorveglianza attraverso le quali i militari di Pietra Ligure sono riusciti ad identificarli.

Secondo gli inquirenti il “modus operandi” dei due scassinatori di videopoker era sempre lo stesso: entravano nell’esercizio commerciale e, mentre uno distraeva i baristi, l’altro svuotava l’incasso delle macchinette. Una volta arraffato il bottino i due fuggivano facendo perdere le proprie tracce. Dopo mesi di indagine però i carabinieri li hanno identificati e, ieri, a Genova, per i due nordafricani sono scattate le manette.