Quantcast
Cronaca

Genova, lavoratori Amt in consiglio comunale: “Ritirate la disdetta” fotogallery

Genova. Hanno interrotto i lavori del consiglio comunale esponendo cartelli con scritto “Amt occupata dai lavoratori” e hanno inveito contro il sindaco Doria, la giunta e il Partito Democratico, responsabili di aver disdetto i contratti integrativi per i dipendenti.

“Noi vogliamo un progetto serio per il trasporto pubblico di questa città, come avviene nel resto dell’Europa”, hanno detto più volte. I lavoratori chiedono anche le dimissioni del presidente di Amt, Livio Ravera.

Il presidente del consiglio, Giorgio Guerello ha sospeso i lavori dell’Aula per far incontrare capigruppo e una delegazione di lavoratori, ma i tranvieri hanno risposto negativamente, gridando alla volta dei banchi. Il consiglio è stato ripetutamente sospeso.

“Oggi dobbiamo votare una delibera per finanziare i lavori sull’alluvione”, ha preso la parola il sindaco Marco Doria, visibilmente turbato. Dopo i fischi dagli spalti, la delibera è stata posta all’esame dell’Aula. I lavoratori hanno infatti sospeso momentaneamente la protesta per “un senso di rispetto verso la città”, consentendo al consiglio comunale di Genova di approvare il documento che stanza 48 lavori di somma urgenza dopo l’alluvione.

UN totale di 25 milioni di euro di cui 18 per i lavori, 4,5 milioni per le spese sostenute da Amiu per la rimozione dei detriti e altri 500 mila euro di spese sostenuta dall’azienda comunale di manutenzione delle strade Aster. Ma i lavoratori Amt restano comunque sugli spalti dalla sala rossa, in attesa di riprendere la protesta.