Cronaca

Genova, divide l’elemosina con il suo aguzzino: 32enne aggredito e rapinato

Genova. Nessuna solidarietà tra connazionali, anzi. E’ quanto successo a un cittadino nigeriano di 32 anni che è stato derubato dopo una mattinata a chiedere l’elemosina davanti al Mercato Orientale.

L’uomo ha riferito agli agenti di essere stato avvicinato da un connazionale che gli si era seduto accanto giusto il tempo per dividersi equamente la somma di 10 euro che un passante gli aveva generosamente elargito. Il nuovo arrivato si era quasi subito allontanato ma soltanto per poco, infatti, nel giro di pochi minuti, era ritornato indietro con un amico, anch’egli nigeriano, ed aveva iniziato a pretendere anche l’altra banconota da 5 euro.

Al rifiuto i due lo avevano aggredito e gli avevano strappato la borsa che teneva a tracolla contenente documenti e la somma di 50 euro per poi dileguarsi in Via XX Settembre.

Il 32enne è stato accompagnato presso l’ospedale Galliera dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di un giorno. Dei due rapinatori nessuna traccia.

Alla rapina, però, avevano assistito alcuni commercianti e sono stati proprio loro, stamattina a segnalare alla Polizia la presenza all’interno del mercato di uno dei due rapinatori, quello più alto. Gli agenti, grazie alla precisa descrizione, hanno fermato il sospettato, un cittadino nigeriano di 24 anni.

Il giovane è stato accompagnato in Questura. Convocata anche la vittima, che ha riconosciuto colui che gli aveva strappato la borsa.

Dato che si tratta di un soggetto irregolare e senza fissa dimora, gli agenti hanno arrestato il 24enne per rapina e lo hanno trasferito in carcere a Marassi.