Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Eccellenza: Magra Azzurri-Ligorna decisiva per la vetta, spareggi salvezza per Sestrese e Molassana risultati

Rapallo. In settimana, il Comitato regionale ligure ha stabilito che i recuperi della 10a giornata del campionato di Eccellenza vengano disputati mercoledì 3 dicembre, mentre nel prossimo week end andranno in scena le gare dell’11° turno. In questa occasione, l’attenzione sarà concentrata sulla sfida tra le principali candidate al salto in Serie D: Magra Azzurri e Ligorna.

E’ fuori di dubbio il fatto che, nella “singolar tenzone”, il risultato valga mezzo campionato, con gli spezzini che, puntando sul fattore campo, ambiscono a ridurre, a soli due punti, il distacco da un Ligorna, finora al comando con pieno merito.

I genovesi di Luca Monteforte sanno che, in caso di vittoria, il loro vantaggio (otto lunghezze) diventerebbe quasi incolmabile… quel che ci si augura, in ogni caso, è che possa essere una bella giornata di sport, tra due compagini “hors catégorie”, che meritano entrambe un posto al sole.

Il Rapallo, seduto sul terzo gradino del podio, vuole far suo il derby del Tigullio, contro l’ostica Sammargheritese. Non sarà facile per D’Asaro e compagni, venire a capo del match, ma i ruentini non hanno altra scelta che vincere, per poi sperare in una sconfitta della capolista, che ridurrebbe a quattro punti il gap da recuperare.

Altro team chiamato ad aumentare la velocità, è il Genova Calcio, impegnato in trasferta sul terreno dell’inguaiato Rivasamba. I Maisano boys hanno le carte in regola per puntare al terzo posto, ma per farlo devono mettere sotto una squadra a caccia di quei punti necessari per rianimare un’anemica classifica.

Imperia-Finale è un match da seguire attentamente; entrambe, in compagnia del Genova Calcio, sono insediate al quarto posto

della graduatoria, con tutte le intenzioni di non scenderne. I nerazzurri di casa puntano al colpo grosso, confidando nella vena realizzativa dell’ottimo Castagna e dell’esperto Prunecchi, mentre i finalesi, in questo primo terzo di torneo, hanno spesso giocato fuori casa buone gare, ottenendo vittorie importanti (come ad esempio a Ventimiglia), per cui contano di ripetersi.

Cairese e Busalla, due squadre in salute, reduci da vittorie importanti che le hanno rilanciate in classifica e nel morale, vogliono continuare il “magic moment”, per cui ci sono tutte le premesse per un’interessante sfida.

Le altre partite hanno come comune denominatore la conquista di punti in chiave salvezza, a partire dai due autentici spareggi, che vedranno di fronte Sestrese-Quiliano e Fezzanese-Molassana.

In quel di Sestri Ponente, la vittoria è attesa quasi come una manna dal cielo, ma occhio al Quiliano ed al suo bomber Sanci, il cui guizzo ha la rapidità velenosa del cobra.

La Fezzanese presenta in panchina il neo tecnico Ruvo, sperando che possa dare la scossa decisiva per passare dal fumo all’arrosto, nella sfida con il Molassana di Schiazza , che non vuole rallentare la corsa verso lidi più tranquilli.

Al “Levratto” di Savona va in scena il match tra Veloce e Ventimiglia, con i savonesi che dopo l’ottima prestazione con il Ligorna, vogliono ripetersi, nel tentativo di agganciare il treno delle squadre che la sopravanzano e con i frontalieri che sperano di uscire dal letargo in cui sono caduti da un po’ di tempo.