Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cimiteri Genova, scadute sepolture quarantennali: colombari disponibili anche a persone viventi

Più informazioni su

Genova. Nel corso del 2014 sono scadute e sono in via di scadenza entro il 31 dicembre oltre 1.500 sepolture quarantennali; nel 2015 e nel 2016 andranno a scadere, rispettivamente, 1.600 e 900 concessioni quarantennali: la conseguenza è un consistente numero di colombari disponibili nei cimiteri genovesi.

In questo contesto, l’amministrazione comunale, allo scopo di soddisfare al meglio le esigenze spesso manifestate dai cittadini, ha stabilito di autorizzare la concessione anche a persone viventi di parte dei colombari quarantennali in scadenza nel triennio 2014/2016.

Il requisito per poter ottenere tali concessioni è un’età non inferiore ai 65 anni. Al fine di mantenere adeguate disponibilità per le necessità di nuove sepolture, sono stati individuati alcuni limiti massimi a queste particolari concessioni: tutti i cimiteri cittadini (con esclusione del Cimitero di Staglieno), percentuale non superiore al 25%; cimitero monumentale di Staglieno: percentuale non superiore al 40%, dal momento che presenta un numero di sepolture in scadenza notevolmente superiore rispetto alla domanda. Ciò è dovuto anche all’ offerta di sepolture degli altri cimiteri della Media Valbisagno, dove sono stati realizzati significativi interventi di ampliamento.

Tali percentuali verranno attentamente controllate (e se necessario modificate) anno per anno, per poter offrire ai cittadini un servizio sempre più puntuale ed equilibrato nel rapporto domanda/offerta.

Chi fosse interessato o desiderasse maggiori informazioni potrà rivolgersi presso gli Uffici Servizi Cimiteriali dei Municipi e, per il cimitero di Staglieno, all’Ufficio Centrale Concessioni Cimiteriali di corso Torino (indirizzi e recapiti sono disponibili sul sito Web del Comune di Genova).