Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tariffe dei bus agevolate per gli over 65, a Chiavari torna la “Carta Blu”: chi può fare la richiesta e come

Più informazioni su

Chiavari. Anche quest’anno il Comune di Chiavari intende agevolare la mobilità degli anziani meno abbienti col rilascio della tessera “Carta blu” dell’Azienda Trasporti Provinciali da utilizzarsi gratuitamente su tutti i percorsi urbani ed extra urbani. “ Viviamo un periodo in cui anche le spese di trasporto per gli spostamenti incidono in modo rilevante sui bilanci delle persone meno abbienti e delle famiglie a reddito più basso – spiegano il sindaco Roberto Levaggi e l’assessore ai Servizi Sociali, con delega ai trasporti, Nicola Orecchia dichiarano – Abbiamo voluto, quindi, garantire anche quest’anno un sostegno alla mobilità, contribuendo e facilitando, nel limite del possibile, l’uso dei mezzi del trasporto urbano alle persone anziane più disagiate”.

I destinatari sono anziani ultrassessantacinquenni il cui nucleo familiare sia residente nel Comune di Chiavari. La soglia ISEE per l’accesso gratuito al servizio è fissata in 9.500 euro ed è comprensiva di eventuali redditi derivante dall’autocertificazione. integrativa.

L’Ufficio Assistenza fornirà all’utente apposita tessera nominativa “Carta blu”, valida per ogni mese scelto dall’interessato, che dovrà essere annullata mediante foro direttamente a inizio mese presso gli uffici dell’ATP in piazza N.S. Dell’Orto. L’utente non dovrà obliterare e potrà circolare liberamente senza dover rispettare un percorso fisso. La durata della tessera è di sei mesi durante l’anno solare a scelta dell’interessato. Se subentrano situazioni di particolare gravità è possibile ottenere la “carta blu” fino ad un massimo di ulteriori sei mesi, oltre a quelli già concessi, previa richiesta scritta all’ufficio, motivata e documentata da certificazione medica.

Le domande dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo, piazza N.S. Dell’Orto n. 1, dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12, mercoledì pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30 entro e non oltre il 13 dicembre 2014.

Documentazione richiesta: certificato di residenza o autocertificazione, dichiarazione unica sostitutiva rilasciata da un CAF (Centro di Assistenza Finanziaria) convenzionato, autocertificazione integrativa della Dichiarazione Unica Sostitutiva.

I CAF convenzionati con il Comune sono: caaf Cgil in Corso Garibaldi 49; caaf acli in Via Brizzolara 1/3; caaf Cisl in P.zza Roma 36; caaf Uil in piazza Roma 50/2; caaf Cia in Via Raggio 40; caaf Cna in Via Bontà 71/1/C.