Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rissa e coltellate dopo la discoteca, forse scontro tra bande: 20enne muore accoltellato fotogallery

Più informazioni su

Genova. Rissa a coltellate dall’esito tragico all’alba di questa mattina a Campi fuori dalla discoteca Las Vegas. A perdere la vita per una o più coltellate è stato un ragazzo di 20 anni di origini ecuadoriane, Pablo Francisco Macias Trivino.

Omicidio Las Vegas

La vittima risiedeva a Rivarolo ed è rimasta coinvolta in una rissa iniziata dentro la discoteca. I due gruppi, di trenta persone ciascuno, sono stati fatti uscire nella piazza antistante dove si sono affrontate le due pandillas. Secondo quanto appreso, tutti i contendenti erano armati con mazze, spranghe e coltelli. Non è escluso che possa trattarsi di un regolamento di conti tra bande.

Un altro 20enne si trova ricoverato in ospedale in condizioni molto gravi, mentre i feriti sarebbero almeno tre, tra cui una ragazza colpita da una bottiglia che le ha fatto perdere tutti i denti e le ha fratturato la mascella.

Sul posto polizia di Stato e mezzi del 118. Al momento la sezione omicidi sta indagando sul caso e proprio in queste ore sta ascoltando due persone negli uffici in Questura: si tratta di due ragazzini ecuadoriani che avrebbero assistito all’omicidio e potrebbero essere in grado di fornire particolari utili alle indagini. I due sono sentiti come persone informate dei fatti. Ma una svolta potrebbe già arrivare: il ragazzo ecuadoriano ferito prima di essere sottoposto a un delicato intervento chirurgico è riuscito a dire il nome del presunto killer alla polizia.

La discoteca, già in passato teatro di risse, arresti e accoltellamenti, era stata temporaneamente chiusa nelle scorse settimane dal questore di Genova Vincenzo Montemagno in base alle leggi di pubblica sicurezza.