Quantcast
Sport

Calcio, Serie D: vince la Lavagnese, un punto per Sestri Levante e RapalloBogliascorisultati

calcio

Rapallo. Torna a vincere la Lavagnese, a tre giorni di distanza dal passo falso casalingo con la Pro Settimo & Eureka. I bianconeri, piegando di misura il Borgosesia, centrano il nono successo e tengono il passo della Caronnese, che ha schiantato a domicilio l’Argentina.

Ora, quando tutte le squadre hanno giocato 13 incontri e ne devono disputare ancora 25, Lavagnese e Caronnese condividono il primato con 3 punti di vantaggio su Pro Settimo & Eureka e Sporting Bellinzago, 4 su Bra, Sestri Levante e OltrepoVoghera.

La formazione allenata da Andrea Dagnino è tornata vincitrice da Borgosesia con il risultato di 1 a 0, grazie ad un gol segnato da Marianeschi su assist di Garrasi al 39° del primo tempo.

Il Borgosesia allenato da Manzo ha giocato con Libertazzi, Masella (s.t. 41° Vitale), Mameli, Mazzotti, Pavan, Bruzzone, D’Iglio (s.t. 36° Torgnoni), Alvitrez, Piraccini (s.t. 23° Bellitta), Gasparri, Marra. La Lavagnese ha risposto con Parma, Brusacà, Garrasi, Avellino, Ferrando, Di Leo, Cocurullo (s.t. 42° Rusca), Damiani, Croci (s.t. 47° Venuti), Marianeschi, Currarino (s.t. 36° Boggiano). Sono stati ammoniti Croci, Ferrando, Bruzzone, Brusacà, Pavan.

Nessun pareggio per i primi turni, poi il Sestri Levante di mister Francesco Baldini ha impattato tre gare di fila. Oggi al “Sivori” i corsari non sono andati oltre lo 0 a 0 con il Vallée d’Aoste, penultimo in graduatoria. Gli ospiti, tuttavia, nelle ultime settimane si sono rinforzati con numerosi nuovi arrivi e oggi hanno impensierito i rossoblù, salvati dalle parate di Stancampiano. Un portiere che sta permettendo al Sestri di avere la difesa meno battuta del girone.

Terzo pareggio di fila anche per il RapalloBogliasco, che al “Macera” ha tenuto testa al Bra, quinta forza del torneo. “Non è stata una grandissima gara – dice l’allenatore Alexandro Dossena -. Però siamo stati bravi a portare a casa un punto contro una squadra importante. Volevamo vincere però bisogna essere realisti e in questo momento vedere il bicchiere mezzo pieno che secondo me è stato quello di non avere subito gol e di avere accorciato la classifica rispetto al Derthona. Adesso ci rimetteremo in sesto e prepareremo al meglio sia fisicamente che mentalmente la partita di domenica in trasferta contro la Pro Settimo. Penso che sia noi che loro, avendo giocato domenica, abbiamo speso tanto e oggi nel secondo tempo si è fatto sentire”

Il RapalloBogliasco si è schierato con Di Barbaro, Fiorentino, Groppo, Parini, Miceli, Ruopolo, Simeoni, D’Errico (p.t. 45° Costantino), Repetto, Visconti (s.t. 15° Taddeucci), Scaldaferro (s.t. 35° Owusu). Il Bra di mister Gardano è sceso in campo con Diouf, Lombardo, Affinito, Silvestri, Nicolini (s.t. 18° Silva Perdomo), Strumbo, Mazzafera, Pirrotta, De Peralta, Banegas, Osella (s.t. 8° Varvelli).