Quantcast
Sport

Calcio, Serie B: l’Entella muove la classifica, contro il Lanciano arriva il primo 0 a 0 fotogallery risultati

Entella vs Virtus Lanciano

Chiavari. Rialzarsi dopo il ko subito a Catania, a soli quattro giorni di distanza. Questo l’imperativo in casa Entella in un campionato che, seppur lunghissimo, vede una classifica che inizia a delinarsi e non concede troppi passi falsi a chi deve lottare per la salvezza.

“Vogliamo dimostrare che il punteggio del match con gli etnei è stato ingiusto e non rispecchia la nostra prestazione – aveva detto Luca Prina alla vigilia del match odierno -. Mi aspetto una prova d’orgoglio anche da parte dei miei ragazzi”.

I biancocelesti non hanno deluso il loro allenatore, disputando una buona partita contro il solido Lanciano, una squadra che viaggia nelle zone alte della graduatoria. Al “Comunale” è terminata 0 a 0; per i chiavaresi è il terzo pareggio stagionale, il primo a reti inviolate.

L’allenatore di casa deve fare a meno di un’altra importante pedina, Cesar, che in Sicilia ha avuto una distorsione alla caviglia e al ginocchio della gamba sinistra, non sarà disponibile per una ventina di giorni.

I biancocelesti scendono in campo con il seguente undici: Pelizzoli, Russo, Iacoponi, Belli, Lewandowski, Botta, Mazzarani, Costa Ferreira, Volpe, Lanini, Sansovini. In panchina siedono Paroni, Di Tacchio, Latour, Zigrossi, Litteri, Rinaudo, Malele, Gerli, Battocchio.

La Virtus Lanciano allenata da Roberto D’Aversa schiera Nicolas, Ferrario, Troest, Mammarella, Bacinovic, Di Cecco, Paghera, Gatto, Aquilanti, Piccolo, Monachello. A disposizione ci sono Ardità, Amenta, Turchi, De Vita, Nunzella, Branescu, Grossi, Agazzi, Pinato.

Arbitra Manganiello (Pinerolo), assistito da De Meo (Foggia) e Santuari (Trento). Quarto uomo è Lanza (Nichelino).

I primi a farsi avanti sono gli ospiti, al 2°: Di Cecco va al tiro, Belli in area respinge: i rossoneri protestano chiedendo un tocco di mano del difensore. L’Entella risponede con Lanini che va alla conclusione dalla distanza: Nicolas para.

Al 7° occasione per i locali: cross di Costa Ferreira, Mazzarani impatta sul secondo palo centrando la traversa; sulla ribattuta viene fischiato un fuorigioco a Lanini. Poco dopo Ferrario stende Costa Ferreira e viene ammonito. La partita è vivace e vive rapidi capovolgimenti di fronte.

Volpe prova il destro da fuori area ma spara alle stelle. Al 13° altra bella azione dell’Entella partita da Costa Ferreira, palla per Sansovini girata subito a Lanini che calcia dal limite: a lato di poco. Sull’altro fronte scorribanda di Gatto sulla sinistra, Russo in scivolata lo ferma. Al 18° Pelizzoli è chiamato ad uscire per anticipare Monachello. La difesa chiavarese è attenta e lo dimostra sventando anche il primo calcio d’angolo ospite.

Costa Ferreira si mette ancora in luce con un bel cross dalla destra, sul quale Nicolas è attento. Il portoghese dell’Entella, però, da qualche minuto deve fare i conti con un problema muscolare e al 23° lascia il posto a Battocchio.

Al 25° Lanini va al tiro su punizione dai trenta metri, Nicolas non ha problemi a bloccare la sfera. Alla mezz’ora schema su punizione del Lanciano: Mammarella in verticale per Piccolo, tiro da posizione defilata, Pelizzoli respinge in angolo.

Al 31° Manganiello estrae il secono cartellino giallo: ne fa le spese Mammarella, per aver atterrato Sansovini da dietro. L’Entella, nelle fasi conclusive della prima frazione, prova ad accelerare. Al 33° Battocchio lancia in profondità Sansovini, il suo colpo di testa si spegne a lato. Più tardi traversone di Belli dalla destra, Troest respinge.

Le due squadre pagano l’avvio a ritmo elevato e negli ultimi minuti della prima frazione la partita cala di intensità. Nell’unico minuto di recupero il Lanciano fa correre un brivido ai tifosi locale: cross di Mammarella, sinistro al volo di Monachello e palla a lato di poco. Si va al riposo sullo 0 a 0.

La ripresa parte con due ammonizioni: al 2° cartellino giallo per Troest, colpevole di un fallo su Piccolo; al 3° tocca a Volpe, per proteste troppo veementi. Il gioco resta fermo per un minuto a seguito di un colpo al volto rimediato da Botta, in uno scontro con Monachello.

Al 7° Monachello può andare al tiro da buona posizione, ma viene fermato per un fallo su Iacoponi. Il gioco langue, sul campo c’è un nervosismo eccessivo. All’11° gli ospiti beneficiano di un calcio di punizione, Mammarella spara sulla barriera. Al 14° cross dalla sinistra di Mammarella, Pelizzoli fa sua la sfera. Quinto cartellino giallo dell’incontro al 16°: ne fa le spese Belli per un intervento irregolare su Gatto.

La partita si accende. Ancora Lanciano in avanti: punizione dalla sinistra di Mammarella, in area devia Aquilanti, palla alta di poco. L’Entella replica con un’azione che si sviluppa sulla sinistra e porta Sansovini ad una rovesciata che viene respinta dalla difesa rossonera.

Al 21° Prina manda in campo Litteri al posto di Lanini. Gli ospiti hanno a disposizione un’altra punizione, Mammarella calcia alto. Al 24° nel Lanciano entra Grossi, esce Bacinovic.

L’Entella per poco non riesce ad approfittare di uno svarione di Aquilanti: Belli è lesto a rubargli la sfera, ma non riesce ad andare al tiro. Dall’altra parte del campo Mammarella calcia in area un angolo e Troest di testa schiaccia a terra: nessun problema per Pelizzoli.

Il Lanciano preme. Alla mezz’ora Piccolo fa partire un potente sinistro, gli si oppone Belli. Un minuto dopo, sull’ennesimo cross di Mammarella, incontenibile sulla sinistra, Russo spazza via di testa. Al 33° l’Entella cerca di farsi nuovamente avanti, Litteri in area salta ma gli viene sanzionata una carica sul portiere. Al 36° Gatto va alla conclusione dal limite dell’area: Pelizzoli para a terra.

Al 37° terza sostituzione tra i padroni di casa: esce Mazzarani, Prina si gioca la carta Malele. Due minuti dopo, tra le fila ospiti, entra Turchi al posto di Gatto. Al 41° ammonizione all’indirizzo di Piccolo che frana in area simulando visibilmente.

La partita vive ancora un sussulto: al 42° Litteri va al tiro, Nicolas respinge ma non trattiene, sulla sfera si avventa Sansovini che non riesce a trovare lo specchio della porta. Il pericolo corso porta il Lanciano a non rischiare più nulla. Si annotano solamente l’ultima sostituzione, al 47°, con l’ingresso di Agazzi al posto di Piccolo, e un tiro di Battocchio che si trasforma in un assist per il Litteri, il quale non riesce a concludere. L’incontro, dopo quattro minuti di recupero, termina senza ulteriori emozioni, con il risultato di 0 a 0.

La Virtus Entella tornerà in campo a Chiavari martedì 4 novembre per affrontare la Ternana nel recupero dell’ottava giornata. I rossoverdi hanno un punto in meno dei biancocelesti.