Quantcast

Calcio, Seconda Categoria D: cade il Multedo, al comando si forma un terzettorisultati

Genova. Il girone D non riesce a trovare il suo padrone. Sono state completate 6 delle 26 giornate in programma; circa un quarto del cammino. E l’equilibrio regna, senza che qualcuno possa romperlo. Tutte le squadre, dalla prima all’ultima, si trovano nel raggio di 9 punti.

Il Multedo non è riuscito a conservare il primato solitario. I biancogranata hanno subito la seconda sconfitta stagionale, uscendo battuti 1 a 0 dal “Grondona”, dov’era ospiti di un Mignanego determinato ad ottenere la prima vittoria. La squadra allenata da Vacca ha mantenuto inviolata la porta difesa da Di Moro e ha segnato il gol partita con Urbanec al 28° del secondo tempo.

Agganciano la vetta Ca’ de Rissi e Pontecarrega. Tre vittorie nelle ultime quattro gare hanno portato al comando la matricola guidata da Garbarino, che ieri ha espugnato il “Ferrando” di Cornigliano, battendo il Campi per 2 a 1. I locali sono andati al riposo avanti di una rete, segnata da Echevarria; nella ripresa il Ca de’ Rissi ha ribaltato il risultato con le reti di Cirri e Oggiano.

Il Pontecarrega ha divertito gli spettatori giunti a Sant’Eusebio per vederlo giocare, superando il Mele con il risultato di 5-2. Ospiti avanti con un gol di La Rosa, cui ha risposto Campanella. Donato ha portato in vantaggio la squadra di mister Biliotti e, poco prima dell’intervallo, il Mele è rimasto in dieci per l’espulsione di Barone. Nel recupero del primo tempo Barbera ha realizzato la terza rete dei locali. Nella ripresa i biancorossoneri hanno dilagato andando a segno con Donato e Campanella; poi è giunta la rete di De Gregorio, ormai ininfluente.

Tre vittorie su tre partite giocate al “Begato 9”, 2 soli punti raccolti in trasferta. La Bolzanetese soffre lontano dal campo amico e sul terreno del Guido Mariscotti è stata fermata sul pareggio. I ragazzi di mister Pastorino si sono portati in vantaggio per due volte, con una doppietta di Simone Marcenaro, poi espulso al 7° del secondo tempo. I rossoazzurri hanno impattato entrambe le volte con Bracco, sul finire del primo tempo e in pieno recupero nella ripresa.

Primo segno “X” per Cffs Polis L’Uragano e Sarissolese. L’undici condotto da Ragni è passato a condurre a metà primo tempo con Lungheu; dieci minuti dopo ha pareggiato Pazzano. Nelle fasi centrali del secondo tempo la squadra di mister Da Ronch si è portata avanti con una rete di Puliga; quattro minuti dopo Bottaro ha segnato il definitivo 2 a 2.

È finita senza vincitori né vinti anche tra Olimpic Prà Palmaro e Savignone. Tutto nel secondo tempo: al 20° un gol di Alizia ha illuso gli ospiti di poter portare a casa il primo successo stagionale; la squadra guidata da Sarpero ha pareggiato al 37° con Alagna.

Una vittoria, un pareggio, una sconfitta, 3 reti fatte e 3 subite, sia in casa che in trasferta. Curioso, fino ad oggi, il ruolino di marcia del Masone. I biancoazzurri sono stati superati a domicilio per 1 a 0 dal Begato (nelle foto). La compagine allenata da Raspa ha realizzato il gol partita con Borghini alla mezz’ora della ripresa.