Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Promozione A: la Voltrese agguanta la Carlin’s Boys in vetta, il Borzoli scivola in basso risultati

Arenzano. Finisce in parità il “big match” del girone A del campionato di Promozione, tra l’Albenga e la Carlin’s Boys.

Davanti ad un pubblico tipico delle grandi occasioni, con gli spalti del “Riva” gremiti di tifosi, le due squadre si sono date battaglia, a viso aperto, sino al 90°minuto.

Passati in vantaggio con l’ex piacentino Stamilla, i sanremesi sono stati raggiunti dagli ingauni, grazie ad un rigore realizzato, ad un quarto d’ora dal termine, dall’ottimo Ricotta.

Con questo risultato, la Carlin’s mantiene a cinque lunghezze di distanza gli uomini di Caverzan, ma viene raggiunta dalla Voltrese, che non si è lasciata sfuggire l’occasione, regolando il Campomorone con l’ennesimo goal del bomber Cardillo.

Un Albissola in gran spolvero, ha rifilato un poker di reti al Bragno, ancora una volta deludente in trasferta; per i ceramisti, da segnalare la tripletta dello scatenato Granvillano. Questo successo consente ai savonesi di consolidare la quarta posizione in classifica.

Parte con un pareggio l’avventura sulla panchina dell’Arenzano di mister Baldi; infatti i suoi giocatori sono stati fermati sull’1-1 dal Varazze; dopo che una rete di Luca Baroni aveva illuso i padroni di casa, ci ha pensato Vallerga a riportare il match sui binari della parità.

Continua a risalire in classifica la Loanesi, grazie al successo per 2-1 su un Borzoli sempre più inguaiato in classifica; di Fanelli e Illiano le reti del successo, mentre ai genovesi non è bastato un goal del solito Rosati.

Il Cogoleto acciuffa per i capelli, con Sofia ad un quarto d’ora dal termine, un prezioso pareggio sul sempre difficile campo del Taggia.

Risultati di parità anche nei match tra Legino-Serra Riccò e Ceriale-Rivarolese, con la possibilità concessa agli spettatori del primo incontro di divertirsi a suon di goal.

Difatti, Legino e Serra Riccò hanno dato vita ad una gara scoppiettante, terminata sul 3-3, che nulla ha avuto a vedere con il detto che “un punto per uno, non fa male a nessuno”.

Nell’altra partita, il Ceriale deve fare un monumento all’attaccante Di Clemente, che – al 94°- ha agguantato il pari, coronando – con una doppietta – la rimonta della sua squadra, che si era trovata in doppio svantaggio con la Rivarolese, per via delle precedenti marcature di Piovesan e Sighieri.