Quantcast
Sport

Calcio, Entella. Luca Prina: “A Perugia per muovere ancora la nostra classifica”risultati

Entella vs Virtus Lanciano

Chiavari. “Sbagliare poco, essere concreti e soprattutto saper reagire quando una partita inizia in salita”. La guida al campionato cadetto che mister Luca Prina e il suo staff hanno incominciato a scrivere a partire dal ritiro estivo di Sondalo potrebbere essere sintetizzata proprio con questi tre semplici punti, ribaditi ancora una volta dal tecnico biellese nella conferenza stampa di presentazione a Perugia-Entella.

“In Serie B le squadre non perdonano, gli errori si pagano cari e soprattutto non esistono partite facili – continua il mister -. Dopo ogni partita, sia contro squadre in difficoltà sia contro quelle di vertice, abbiamo notato lo stesso grado di problematicità. In questa categoria è la mentalità a fare la differenza”.

Perugia. “Sono partiti fortissimo, poi la brusca inversione. Questa è la fotografia dell’intera Lega, non solo della situazione degli umbri – sottolinea -. L’alternanza di periodi buoni e altri meno buoni è un fattore che sta accomunando diverse squadre. Noi stessi abbiamo iniziato con un solo punto in quattro partite e poi ci siamo ripresi bene. Siamo stati in grado di reagire mostrando grande forza mentale, caratteristica che mi aspetto di vedere dai miei giocatori anche al ‘Curi'”.

Muovere la classifica. “Deve continuare ad essere questo l’imperativo – aggiunge il tecnico -. Il Perugia è una squadra che attua un buon palleggio, è possibile supporre che il pallino dei gioco sarà in mano loro ma da qui a dire che loro sono favoriti ce ne corre. Faremo la nostra partita dando il massimo, consci del fatto che anche un punto sia fondamentale”.

Conferme. “A Perugia riproporrò la squadra che ha battuto la Ternana. Se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno, gli infortuni e le squalifiche hanno permesso di mettere in luce giocatori di valore che altrimenti avrebbero avuto meno spazio, anche in ruoli diversi da quelli che erano abituati ad interpretare. Siamo inoltre felici di aver potuto convocare finalmente Cecchini e Staiti – conclude Prina -. Verranno con noi per ricominciare gradualmente a prendere contatto col campo”.