Quantcast
Sport

Calcio, B femminile: un tempo ciascuno tra Amicizia Lagaccio e Molassana, finisce 1 a 1risultati

Boggero e Tortarolo

Genova. Termina con un pareggio la stracittadina del “Ceravolo” tra Amicizia Lagaccio e Molassana Boero. Risultato giusto al termine dei novanta minuti, che però lascia l´amaro in bocca alle padrone di casa per come è scaturito.

Primo tempo a forte impronta lagaccina. Già al 4° grande occasione per le locali: lancio di Nietante per Nasso, Gadaleta salva in uscita sui piedi dell´attaccante locale. Al 7° Lagaccio in vantaggio: inserimento di Boggero dalla destra, tiro angolato che finisce in rete con la complicità di un difensore.

Le padrone di casa continuano a premere. All’11° Boggero recupera palla e calcia da fuori provando a sorprendere Gadaleta, il tiro si spegne di poco a lato; al 15° punizione messa in mezzo da Nietante, palla a Galliano che aggiancia e alza di poco.

Ancora Lagaccio al 24°: angolo di Nietante, sponda di Beltrandi per Bargi, salva Gadaleta di piede in angolo. Prima vera occasione per le ospiti al 28°: su azione da calcio d’angolo la palla arriva a Basso che controlla e si coordina ma calcia alto da buona posizione.

L’ultima palla gol del primo tempo è ancora per le verdeblù, al 45°, con Galliano che calcia da fuori, ma per poco non inquadra la porta.

La ripresa è di marca rossoazzurra, con le lagaccine a difendersi con le unghie e a ripartire in contropiede. All’11° Tortarolo lanciata in profondità si presenta sola contro Albezzano, che in uscita chiude lo specchio e costringe l’attaccante ospite ad angolare troppo ed a calciare a lato.

Al 22° ancora Molassana: palla in mezzo per Coppola che anticipa il diretto marcatore e calcia a rete, Albezzano si salva in tuffo. L’occasione per chiudere la gara il Lagaccio la ha al 26°: gran palla tagliata di Boggero per Bargi, non riesce l’aggancio al numero 11 locale a tu per tu con Gadaleta.

Reazione immediata delle ospiti: al 29°, su una ripartenza, gran palla di Coppolino per Tortarolo, che al momento del tiro viene anticipata da Albezzano in uscita. Al 43°, con le ospiti in riversate in avanti, arriva il pareggio: punizione messa in mezzo da Belloni, Tortarolo di testa è la più lesta di tutte, Albezzano para ma per la terna arbitrale dietro la riga di porta. È il gol dell’1 a 1, con il quale si conclude il derby.

L’Amicizia Lagaccio condotto da Raffaella Fracchia si è schierato con Albezzano, Cuneo, De Luca, Bonissone, Beltrandi (Baghino), Galliano, Nietante, Merler, Nasso (Coli), Boggero, Bargi; in panchina Avanza, Cereseto, Biringhelli, Carino, Brucci.

Il Molassana Boero allenato da Michele Caracciolo ha giocato con Gadaleta, Pozzo, Oliviero (Fernandez), Lombino, Putti, Belloni (cap), De Blasio, Basso (Guttuso), Coppolino, Repetto (Coppola), Tortarolo; a disposizione Carpi, Manconi, Malatesta, De Agostini. Ha arbitrato Filippo Prior della sezione di Ivrea.

Non ha giocato, invece, il Ligorna. La matricola genovese, dopo aver subito quattro sconfitte nelle prime quattro giornate, non ha affrontato la trasferta in Sardegna per giocare con il Villacidro. Arriverà la sconfitta a tavolino per 3 a 0, accompagnata da un punto di penalizzazione.