Quantcast
Sport

Basket, Serie D: gli squali di Pegli azzannano Busalla, la PGS Auxilium vince il derby genovese con l’Atenarisultati

Basket Pegli

Genova. Prima sconfitta per il Busalla, dopo quattro vittorie consecutive. La squadra della Valle Scrivia è stata battuta dal Pegli, nel testacoda della giornata.

“Il Pegli si è presentato in campo senza nulla da perdere, infatti sino a quel momento non avevano ancora vinto nessuna partita e con la determinazione e una percentuale al tiro da tre da squadra di Serie A ci hanno battuti – commentano i dirigenti del Busalla -. La partita è stata sempre molto equilibrata, purtroppo la nostra poca precisione al tiro, la stanchezza e un po’ di nervosismo ci hanno penalizzato”.

Al PalaSharkers il Pegli, dal canto suo, ha fatto una gara eccezionale con ben undici triple di cui otto di Celestri che gli hanno permesso di agganciare il Busalla e superarlo con un gran finale di gara.

I parziali dell’incontro: 17-13; 28-33; 45-53; 69-67. Il tabellino del Busalla: A. Mistretta 16, Arcolao 14, M. Mistretta 11, Giacomini 10, Re 8, Carrara 8, Guidetti, Delucchi, Lombardo, Repetto.

Prima sconfitta per il Villaggio, che perde così contatto con il gruppo di testa. La squadra chiavarese, retrocessa dalla Serie C, è stata battuta a domicilio dall’Albenga, compagine che è tornata quest’anno a schierare una prima squadra. Nei dieci minuti del primo quarto si segna a raffica, ma l’equilibrio non si spezza: le due squadre realizzano 19 punti ciascuna.

All’inizio del secondo tempo la formazione padrona di casa allunga sul +16. All’accelerazione dei chiavaresi di coach Annigoni segue la reazione degli ingauni che con sette palle recuperate trasformate in altrettanti veloci contropiedi realizzano un parziale di 18 a 0, portandosi sul 41 a 38 a proprio favore all’intervallo. Si procede in equilibrio fino al 69 pari a due minuti dalla fine. A quel punto tre ottime difese, due bei canestri e precisione nei tiri liberi permettono l’allungo finale agli ospiti, che vincono 78 a 71.

Seconda vittoria per la Valpetronio che, pur rimaneggiata, ha espugnato il PalaCrocera battendo l’Audace Gaiazza Valverde con 9 punti di scarto. Il team di Casarza Ligure, trascinato dai canestri di Stefani e Piazza, ha ipotecato il successo nel primo quarto, chiudendo avanti di 14. Ma i locali hanno reagito con carattere, riportandosi sotto con un terzo parziale ben giocato. Decisivo il nuovo allungo dei ragazzi di coach Benvenuto negli ultimi minuti di gioco.

Il tabellino:
Audace Gaiazza Valverde – Valpetronio Basket 60-69
(Parziali: 11-25; 25-35; 47-48)
Audace Gaiazza Valverde: Gullotta 6, Siri 11, Ferrando 8, Carraco 3, Castello 2, Boccardo 5, Bruni 7, Barbieri, Antonelli 12, Panzalis 6. All. Di Pompeo, ass. Dochane.
Valpetronio Basket: Ghio 3, Villani 12, Vercellotti 3, Comunello 8, Maggi 4, Piazza 17, Tasso, Briciolo, Di Benedetto 4, Stefani 18. All. Benvenuto.

Arriva il secondo successo anche per la PGS Auxilium. Ne fa le spese l’Atena che era reduce dalla vittoria sulla Pro Recco, in questo week end ferma per riposo. La partita è stata caratterizzata da numerosi errori ed imprecisioni da ambo le parti. Alla mancanza del bel gioco, i padroni di casa hanno sopperito con grinta e voglia di vincere, rifilando uno scarto di 9 punti al quintetto condotto da Mariotti.

Terza sconfitta per la Virtus Genova. Mentre contro la PGS Auxilium e l’Arcola i biancoverdi avevano ceduto piuttosto nettamente, da Bordighera tornano con rammarico, per non essere riusciti a gestire il vantaggio, seppur esiguo, di cui disponevano a pochi minuti dalla sirena.

Il tabellino:
Rari Nantes Bordighera – Virtus Genova 60-58
(Parziali: 11-13; 31-29; 46-48)
Rari Nantes Bordighera: Guerucci 21, Perri 5, Cabrini, Martini 4, Formica 6, Perrera 13, William 4, Ciccangeli 2, Zunino 5, Cartella. All. Veneziano.
Virtus Genova: Fantoni 12, Leonardo 2, Bolgioni 2, Sobrero 22, Massiello 8, Morgia 2, Branculli 2, Ndoci 4, Caruso 2, Greco 2. All. Carraro, ass. Caruso.