Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, Serie C: il Cus Genova si impone con 16 punti di scarto nel recupero con Alessandria risultati

Genova. Cinque di fila. Il pokerissimo del Cus Genova viene servito in una fredda e nebbiosa serata alessandrina nel recupero della settima giornata di campionato, con la partita che non si era potuta disputare a causa dell’alluvione che sabato scorso ha messo in ginocchio gran parte di Genova.

Il Cus deve far fronte ancora ai problemi muscolari di Patria che costringono il lungo braidese alla tribuna (situazione in evoluzione giorno per giorno, verrà valutato sabato mattina l’impiego per la prossima partita), alla frattura alla clavicola di coach Maestri (in panchina con una vistosa fasciatura) e a qualche impegno lavorativo che non permette a Gorini e Dufour di svolgere per intero il riscaldamento prepartita.

L’avversario, anche se classifica alla mano potrebbe risultare agevole, è da prendere con le molle: spesso le insidie più grandi arrivano dai match apparentemente scontati quando un fisiologico calo di concentrazione potrebbe rovinare tutto e combinare una frittata difficile da digerire.

I biancorossi partono bene in attacco ma non riescono a mordere come al solito in difesa subendo spesso le iniziative degli esterni alessandrini. La maggior fisicità e abitudine ai contatti fisici permette comunque ai genovesi di mantenere sempre un discreto margine di vantaggio e andare al riposo sul +8.

Nel terzo periodo, diminuendo le palle perse e forzando qualche contropiede di più, i liguri arrivano a consolidare il vantaggio in doppia cifra, vantaggio che viene gestito con tranquillità nell’ultimo quarto di gioco.

Stante il rinvio della partita di Alba (oltre a Follo, Crocetta e Domodossola che comunque al massimo possono raggiungere i cussini) ora la classifica vede quattro squadre al comando del girone A delle Serie C nazionale con 10 punti all’attivo: Alba, Trecate, Spezia e Cus Genova.

Proprio i genovesi e gli spezzini si affronteranno dopodomani, sabato 22 novembre alle ore 18,15 al Palacus per un derby che vale il primato.

Il tabellino:
Il Canestro Alessandria – Cus Genova Basket 58-74
(Parziali: 17-24; 29-37; 42-58)
Il Canestro Alessandria: Frattallone 8, Tava 11, Morando 11, De Palma, Carosi 3, Balestrieri 3, Gatti, Riva 16, Billi 2, Brussolo 4, Pilati. All. Talpo – Billi.
Cus Genova Basket: Bestagno 3, Bigoni 14, Baiardo 9, Bedini A. 14, Bedini F., Gorini 8, Dufour 2, Mangione 14, Macrì 6, Meroni 4. All. Maestri – Pansolin.
Arbitri: Spitaleri (Torino) e Morani di (Rivoli).

Note. Nessuno uscito per cinque falli. Antisportivo fischiato a Mangione (40-56 al 29°). Per il Cus Genova: tiri da due 21/38, tiri da tre 6/20, tiri liberi 14/17, rimbalzi 50 (Mangione 11), assist 13 (Dufour 3), stoppate 4 (Bestagno 2), recuperi 1 (Bestagno).

Nella foto (Giorgio Scarfì): Emanuele Macrì in penetrazione nell’ultima partita casalinga.