Quantcast
Sport

Basket, C femminile: una Aurora Chiavari dai due volti debutta superando l’Alassiorisultati

basket C femminile

Chiavari. Ai nastri di partenza, nello scorso week end, il campionato di Serie C femminile, con appena cinque squadre che si contenderanno il posto disponibile per la Serie B. Il movimento ligure non riesce ad esprimere di più in questo periodo cestisticamente mesto e le difficoltà con le quali la Federazione ha messo in piedi questo torneo ne sono la più lampante delle dimostrazioni.

Nelle more, l’Aurora offre un duplice volto in questa première al “PalaCarrino”. Apparsa prima involuta in una sciagurata apertura di match, ha innestato poi sul parquet tutta l’intensità richiesta, sorpassando, resistendo al ritorno alassino ed andando a vincere con Vittoria Vaccaro ed Elena Parodi sugli scudi.

Bene anche Marta Bonino e Barbara Celano, capisaldi di un gruppo che non ha mollato mai, consentendo al coach Luca Migliazzi di mettere nel cassetto i primi 2 punti. Positiva la prova dell’under Chiara Diana, 7 punti e tanta autorevolezza in campo, in contumacia delle assenti Cimarosa, Demartini e Tesserin, tutte ferme ai box per infortuni assortiti.

Il prossimo turno (terza giornata, perché nella seconda l’Aurora riposerà) vedrà le gialloblù ancora impegnate in casa sabato 22 novembre alle ore 20,45 contro l’Ospedaletti.

Prende parte al campionato anche la Sidus Life & Basket Genova, che debutterà sanato 15 novembre alle ore 20,45 in casa dell’Ospedaletti.

Il tabellino:
Aurora Basket Chiavari – Pallacanestro Alassio 66-58
(Parziali: 11-25; 32-40; 50-48)
Aurora Basket Chiavari: I. Ortica 4, Vaccaro 17, E. Ortica 6, Canepa 2, Diana 7, Ostigoni, Innocenti, Celano 9, Parodi 12, Bonino 9. All. Migliazzi.
Pallacanestro Alassio: Bellenda 10, Ciravegna, Tassara 5, Lanari 19, Bordonaro 5, Mortera 8, Cunese 1, Benso, Zappatore 4, Vittone 6. All. Iannuzzi.
Arbitri: Fortunato (Cogorno) e De Marchi (Genova).