Quantcast
Cronaca

Alluvione, Terrile e Tullo nelle zone colpite: “Impegno forte del Governo per risollevare Genova”

alluvione danni giorno dopo

Genova. Questa mattina il segretario provinciale del Partito Democratico e il deputato Mario Tullo si sono recati nelle zone più colpite della ValPolcevera e del Ponente genovese.

“Bene la convocazione del Capo Struttura Erasmo D’Angelis prevista per giovedì, ma i danni alle attività commerciali, artigianali ed industriali sono significativi cui si aggiungono i pesanti danni infrastrutturali che questa seconda alluvione ha provocato e che sono incalcolabili nell’immediato – ha commentato Tullo – Alle misure strutturali annunciate deve corrispondere un immediato intervento attraverso la Legge di Stabilità. Abbiamo presentato emendamenti che puntano ad ottenere un aumento a 200 milioni di euro del fondo della Protezione Civile destinato alle somme urgenze, nonché la previsione per i Comuni colpiti dalle ondate alluvionali di poter uscire dal Patto di Stabilità che di fatto non permette la spesa di risorse che pure i Comuni avrebbero disponibili e che potrebbero essere subito utilizzate per le somme urgenze”.

La situazione rimane critica e le annunciate piogge di domani potrebbero aggravare ulteriormente i problemi a beni e persone derivanti dai numerosi fronti franosi ancora aperti. “Per tutti questi motivi chiederemo sia stabilito lo stato di calamità al fine di poter continuare ad avere a disposizione i maggiori mezzi di Protezione Civile ed Esercito”