Quantcast
Cronaca

Alluvione Levante, Burlando al governo: “Servono 200 milioni o Liguria non si risolleva”

Maltempo a Levante, la situazione a Carasco

Liguria. “Mandino pure un uomo a gestire i soldi direttamente, si occupi direttamente il ministero della distribuzione e del controllo. Ma si faccia tutto subito o questa regione non si risolleva più”. Così Claudio Burlando, il governatore della Liguria chiama in causa il governo perché intervenga immediatamente. “C’è bisogno di almeno 150-200 milioni subito per ridare una speranza alle persone colpite un mese fa a Genova e ora nel Tigullio”.

“Anche questa volta ci sono situazioni molto gravi diffuse ovunque, da Chiavari a Lavagna e nell’entroterra – spiega Burlando – Stiamo esortando i comuni a intervenire subito per le emergenze, cosa altro potremmo fare? L’alternativa è lasciare le famiglie lì senza casa, i negozi sfondati e le strade interrotte” ha aggiunto.

“Diciamo che per la sequenza ravvicinata delle catastrofi la situazione risulta oggi devastante come quella di un terremoto – prosegue ancora il governatore ligure -. Ci sono decine e decine di frane e ognuna di queste deve essere rimossa altrimenti le frazioni restano isolate. Ci sono attività produttive a terra. Purtroppo basta poco per fare crescere la stima dei danni. Solo a Montoggio servono 5-6 milioni per rimettere in sesto le opere pubbliche. Qui nel Tigullio, oggi, i danni sono enormi sia sul fronte delle infrastrutture, sia per i privati. Cosa facciamo, ci giriamo dall’altra parte e lasciamo famiglie e imprese da sole?”.