Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione, crollo cimitero della Biacca: Tursi invita i parenti a mettersi in contatto fotogallery

Più informazioni su

Genova. Continuano le ricerche dei feretri dispersi dopo l’alluvione di sabato scorso, quando la piena del rio Burba provocò il crollo di parte dell’ossario “Levante Colombari” del Cimitero della Biacca a Bolzaneto.

In questi giorni è iniziato l’avviso alle famiglie coinvolte, tenendo conto delle concessioni che risalgono a 40 anni fa, e delle difficoltà per le identificazioni. Di qui l’invito espresso oggi con una nota ufficiale del Comune di Genova ai cittadini interessati alle sepolture “a prendere contatto con i Servizi Cimiteriali di Bolzaneto (Municipio Valpolcevera) in via Pastorino 8, per poter acquisire le prime informazioni disponibili e fornire i dati personali ed i recapiti necessari per ogni successivo contatto”. Si può utilizzare l’indirizzo e-mail demograficibolzaneto@comune.genova.it  o rgli uffici aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 8.10 alle 13, telefonicamente anche lunedì e mercoledì, dalle 14 alle 16, ai numeri 0105579501/502.

Si potranno contattare anche i Servizi Cimiteriali di corso Torino (Ufficio Centrale Concessioni, sala 113 – 1° piano – e-mail cimiteriuffcentrcon@comune.genova.it),  dal lunedì al  venerdì, dalle 8.10 alle 12.10, telefonicamente anche dal lunedì al giovedì dalle 12 alle 16 e il venerdì dalle 12 alle 15, ai numeri 0105576891 e 0105576962.