Quantcast
Cronaca

Allerta 2, in arrivo perturbazione importante: corsa contro il tempo a Levante fotogallery

Levante. Corsa contro il tempo nel Levante ligure, martoriato dall’alluvione di lunedì sera, dalle frane che si sono susseguite a catena nei giorni successivi e infine alle prese con una nuova allerta 2 che scatterà alle 21 di questa sera e si protrarrà fino a domani alle 23.59. “I previsori ci hanno riferito che la perturbazione passerà sulla Liguria da ponente a levante – ha spiegato l’assessore regionale alla Protezione Civile, Raffaella Paita -. Sarà forse un poco più veloce di quella di lunedì scorso ma potrà avere quantitativi di acqua importanti”. La sala operativa sarà aperta 24 ore su 24 sempre in contatto con i centri operativi comunali.

Il Comune di Chiavari, uno tra i più colpiti dalla precedente perturbazione, in caso di piogge ha invitato la popolazione a evitare di stazionare nei locali a piano strada o sottostanti il piano strada ed interrompere immediatamente le operazioni di sgombero e pulizia per allontanarsi e non rientrarvi per nessun motivo; evitare di transitare ed assolutamente non sostare su passerelle e ponti o nelle vicinanze dei dei torrenti e nei sottopassi. Trasferirsi subito in ambiente sicuro ed astenersi da qualsiasi tentativo messo in atto per assicurare  il salvataggio di veicoli o altri  beni. Per evitare ulteriori disagi alla viabilità cittadina e permettere un più rapido svolgimento di ripristino della città oggi venerdì 14 novembre il casello autostradale di Chiavari continuerà ad essere chiuso in uscita fino alle ore 18. Sarà normalmente percorribile in entrata.

A Rapallo si è tenuta la riunione propedeutica alle attività di protezione civile sul territorio in caso di allerta meteo, convocata dal sindaco Carlo Bagnasco. Particolare attenzione è stata riservata alle comunicazioni per informare la cittadinanza. In particolare, verrà implementata la sezione del sito internet istituzionale (www.comune.rapallo.ge.it) dedicata alla Protezione Civile (Aree dedicate/Protezione Civile) per consentire agli utenti di accedere a tutti gli aggiornamenti sulla situazione meteo, visualizzare le attività messe in atto in caso di allerta, i soggetti che intervengono sul territorio ed altre informazioni di servizio. Gli aggiornamenti continueranno ad essere comunicati anche tramite la pagina Facebook “Comune di Rapallo”.

A Santa Margherita si continua a lavorare per la pulizia straordinaria del torrente San Siro in vista dell’annunciata ondata di maltempo. “Interventi ordinari, cominciati già quest’estate, erano stati eseguiti e ultimati in più fasi su tutto il territorio cittadino, ma a seguito delle eccezionali precipitazioni degli ultimi giorni, legname e detriti si sono fermati sulla sezione a monte del torrente San Siro diventando un potenziale pericolo – avverte l’amministrazione – Cooperativa Il Rastrello e personale del Comune hanno asportato trochi, ghiaia e fango con particolare attenzione alle briglie di contenimento. Nelle ultime ore sono stati monitorati e puliti tombini e caditoie. Saranno chiusi parchi, giardini, cimiteri, impianti sportivi e scuole (gran parte delle quali al sabato non svolgono attività didattica).

A Recco il sindaco ha emanato un’ordinanza per la chiusura della ludoteca in p.le Europa, gli impianti sportivi, comprese le palestre private in zone esondabili, e il centro anziani di via del Parco e di Polanesi.

A Sori, dalle ore 18, in previsione dell’Allerta 2 che scatterà alle 21, saranno chiusi i parcheggi lungo l’argine del Torrente Sori. Gratuito il parcheggio in Piazza IV Novembre e nel silo di Piazza Ghio. Chiusi domani tutti gli impianti sportivi e rinviate le manifestazioni programmate per stasera e domani in tutto il territorio comunale.

In Fontanabuona a causa dei problemi di circolazione il Sindaco di San Colombano Certenoli ha emesso l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio comunale.

A Leivi, che oggi ha dato l’ultimo addio ai due coniugi uccisi dalla frana, “i cittadini devono stare allerta, al primo segnale di pericolo tutti via”, ha detto il sindaco Vittorio Centanaro dopo il funerale e poco prima di precipitarsi al Centro operativo
misto di Lavagna per organizzarsi in previsione del nuovo Allerta 2.
“Secondo quanto ci hanno riferito – ha sottolineato Centanaro – le precipitazioni questa notte saranno superiori ai giorni scorsi. A Leivi ci sono decine e decine di movimenti franosi. Per questo ho firmato un’ordinanza di sgombero per 36 famiglie e due ristoranti”.

A Carasco il sindaco Massimo Casaretto si è assunto “il ruolo di vedetta: alle prime avvisaglie avvertiremo tutti
gli altri comuni. Abbiamo i ponti presidiati dai volontari, al primo cenno di piena verranno chiusi. Alcuni privati con le
ruspe stanno togliendo i detriti dai rivi, gli argini dello Sturla e del Lavagna sono stati rinforzati dove e’ possibile. In
Comune abbiamo allestito il Centro operativo in costante contatto con il Com di Lavagna. Siamo preparati al peggio”.