Quantcast
Cronaca

Alberghi di via Gramsci, Pd: “A Rapallo già abbastanza speculazioni, no agli svincoli”

Rapallo

Rapallo. Recenti indiscrezioni di stampa accreditano la voce circolata in Città di un interessamento di potenziali acquirenti per i tre alberghi di via Gramsci.

“Come Partito Democratico di Rapallo non possiamo che essere contenti, attendiamo fiduciosi che le trattative vadano in porto e possano, finalmente, restituire a quella parte pregiata di Città un decoro che le mancava da tempo. Siamo fiduciosi e speranzosi che gli attuali proprietari non si lascino sfuggire questa ghiotta occasione e che questa Amministrazione non ceda alle lusinghe delle ‘sirene’ della speculazione immobiliare sempre in agguato nella città della Rapalizzazione, del PUC infinito e di tutte le maggioranza sempre incompatibili sul PUC stesso e che non vengano prese in considerazioni altre destinazioni d’uso se non quella alberghiera”. spiega il Pd, secondo cui Rapallo ha già avuto in passato la sua buone dose di cemento, di speculazioni e di appartamenti ed è venuto il momento di dire basta e di ribaltare la tendenza.

“Forse che le recenti visite di Briatore e Volpi inizino a dare i loro frutti attirando in Città buoni investitori? O forse qualcuno ha scritto una letterina a Babbo Natale sfruttando la sua prossima vacanza a Rapallo nella sua costosissima ‘casa al mare’? – prosegue il Pd – Ci auguriamo quindi che sia priva di fondamento la notizia, sempre dalla stassa fonte, che vorrebbe il Comune, tanto per cambiare, sulla linea degli ‘appartamenti di lusso’ – conclude il Partito Democratico – Siamo certi che queste voci sono prive di fondamento e che nessuno svincolo verrà concesso da questa Amministrazione in cambio di qualsivoglia sorta di ‘lavori pubblici'”.