Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vela, Campionato Invernale del Tigullio: alto valore tecnico e ripresa numerica

Lavagna. Franco Noceti è come sempre il punto di riferimento del Campionato Invernale del Tigullio, arrivato alla sua 39ª edizione, organizzato dal Comitato Società Veliche del Tigullio.

L’area ospita regate di alto valore tecnico e non solo in questa stagione. “Siamo numericamente in ripresa – dice Franco – grazie alla preziosa collaborazione del Porto di Lavagna che ci mette a disposizione un considerevole numero di posti barca gratuiti per i partecipanti all’Invernale, il campionato è decisamente più affollato che negli ultimi anni. Non raggiungeremo i numeri record del passato ma si respira aria di positività”.

Ci sono novità nella formula dell’invernale? “Sì – afferma Noceti -. abbiamo pensato di dividere il campionato in due manche: la prima con quattro week end di regate a novembre e la seconda con altri quattro tra l’ultima settimana di gennaio e febbraio. Questo per lasciare campo libero agli sciatori. Molti dei frequentatori del nostro campo di regata infatti amano lo sci ed è difficile dividersi tra le due passioni quando la neve imbianca le vette. Così abbiamo pensato di facilitare la scelta e di creare di fatto tre premiazioni, quelle delle due manche e quella valida per l’assegnazione del titolo dell’Invernale che ovviamente comprende entrambe le manche”.

Ma le novità non finiscono qui: cosa c’è di meglio di qualche ora al termine delle regate per commentare la giornata? “Per questo – conclude – abbiamo istituito l’happy hour ogni sabato dopo le regate cambiando ogni volta il posto di ritrovo tra Lavagna, Chiavari, Rapallo e Sestri Levante, quale occasione migliore per discutere sulla giornata in mare appena trascorsa”.