Quantcast

Tpl, la legge regionale passa al vaglio del Governo. Vesco: “Procediamo sereni nel percorso”

Liguria. “L’accoglimento da parte del Governo della nostra legge sul Tpl che costituisce l’agenzia regionale sui trasporti e prevede la proroga degli attuali contratti di servizio con le aziende fino al 31 dicembre 2015 è un fatto molto positivo che ci consente di procedere nel nostro percorso con maggiore serenità”.

Lo ha detto questa mattina l’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco a margine di una conferenza stampa, dopo aver appreso la notizia. La legge sul tpl n. 18 che era stata approvata ad agosto dal consiglio regionale stabiliva date precise sulla costituzione dell’agenzia regionale dei trasporti e sulla proroga dei contratti con le aziende del territorio, in attesa di giungere all’affidamento del servizio al nuovo soggetto gestore che dovrà scaturire dalla gara ad evidenza pubblica prevista dopo il 31 dicembre 2015, data di scadenza dei contratti.

“Il punto di svolta rispetto alla mancata impugnativa da parte del Governo della legge – ha spiegato Vesco – credo sia stata la concretezza data al percorso e l’effettiva costituzione e partenza dell’agenzia regionale per il trasporto che dovrà occuparsi della gara. A dimostrazione del sostegno che il Governo ha sempre alla nostra scelta di procedere con la gara unica, l’aggregazione delle aziende, e la costituzione del bacino unico”.