Quantcast

Sestri Levante, dal 2015 parte il nuovo sistema integrato di raccolta rifiuti: via alla campagna informativa

Raccolta differenziata

Sestri Levante. L’Amministrazione comunale e Docks Lanterna Spa, l’azienda che gestisce il servizio, stanno perfezionando gli ultimi dettagli tecnici propedeutici all’avvio del nuovo servizio di raccolta rifiuti.

Con i primi mesi del 2015 la città di Sestri Levante modificherà il sistema di raccolta dei rifiuti passando al nuovo sistema integrato che prevede la suddivisione del territorio in tre zone con diversificati sistemi di raccolta, studiati espressamente per adattarsi alle caratteristiche delle diverse zone di Sestri, città turistica e con grande estensione territoriale.

La Docks Lanterna Spa sta ultimando i sopralluoghi tecnici sul territorio per definire al meglio le necessità organizzative nelle diverse zone della Città e mettere così in condizione tutti gli utenti di conferire nel modo più comodo ed efficiente possibile i propri rifiuti. Il progetto prevederà un sistema di raccolta studiato ad hoc non solo le diverse tipologie di utenza, domestica e non domestica, ma anche per le diverse zone della Città che presentino evidenti differenze dal punto di vista della densità abitativa e della viabilità.

In accordo con il Comune, la Città verrà suddivisa in 3 zone, ognuna servita nel in 3 zone modo più adatto alle utenze ed agli spazi presenti nel tentativo di ridurre al minimo gli impatti del servizio di raccolta verso la cittadinanza ed al contempo garantendo la massima differenziazione dei rifiuti. Il servizio verrà infatti realizzato con le seguenti modalità:

Zona 1: nel lungomare di Riva e di Sestri e nel centro storico della città il conferimento e la raccolta avverranno grazie alla predisposizione di isole COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA COMUNE DI SESTRI LEVANTE – C.A.P. 16039 – Piazza Matteotti, 3 – C.F. 00787810100 – P.I. 00171390990 ecologiche composte da contenitori stradali di grande capienza, incluso il contenitore dell’umido, ma al contempo di impatto gradevole. Tutti i contenitori saranno chiusi e dotati di serratura e vi potranno conferire soltanto i rispettivi residenti o utilizzatori di seconde case ai quali verranno consegnate le chiavi di accesso.

Zona 2: la parte del territorio in cui risiede circa il 70% degli utenti verrà gestita con sistema porta a porta, individuale o condominiale a seconda della situazione specifica, ed a tutte le tipologie di utenza verranno consegnate gratuitamente le dotazione previste per questo nuovo sistema di raccolta (mastelli e sacchetti).

Zona 3: le frazioni ‘alte’, dopo il centro di Santa Vittoria, ultima porzione della zona 2, verranno gestite con conferimento in contenitori stradali e punti di prossimità completi, incluso contenitore specifico per l’umido e chiusi con serratura, per permettere un conferimento più agevole alle utenze.

Il Comune è chiamato a raggiungere la percentuale del 65% imposto dalla legge imposto dalla legge: si tratta di un obiettivo possibile, ma raggiungibile solo attraverso un sistema diverso di raccolta che non può prescindere dalla collaborazione fattiva di tutti i cittadini.

Per accelerare tale processo, già dal mese di novembre Docks Lanterna,in sinergia con l’Amministrazione, avvierà una campagna informativa propedeutica alle successive fasi operative del nuovo servizio ed atta a raggiungere tutti gli utenti per meglio informarli e coinvolgerli nel cambiamento: manifesti, incontri mirati per tipologia di utenza, calendari, comunicazioni istituzionali.