Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scherma, qualificazioni agli Italiani: Benedetta Durando quindicesima nel fioretto

Genova. La grande scherma ha fatto tappa a Lariofiere, ad Erba, in provincia di Como. Nel fine settimana appena trascorso si sono svolte le qualificazioni ai campionati italiani assoluti e paralimpici che si disputeranno dal 12 al 15 giugno a Torino

I padiglioni di Erba hanno ospitato la prima prova di qualificazione nazionale di fioretto, sciabola e scherma paralimpica.

Erano complessivamente 1025 gli atleti iscritti. Entrando nello specifico, 571 gli atleti che si sono sfidati nel fioretto (324 fiorettisti, 247 fiorettiste), mentre sulle pedane di sciabola sono saliti complessivamente 398 schermidori (257 sciabolatori, 141 sciabolatrici). La prima prova nazionale di scherma paralimpica ha visto invece al via 56 atleti nelle diverse categorie di ogni singola specialità.

Il programma gare prevedeva nella giornata di sabato le prove di fioretto maschile e di sciabola femminile mentre ieri erano di scena le competizioni di fioretto femminile e sciabola maschile, oltre a quelle di scherma paralimpica.

La partecipazione ligure è stata nutrita; in quanto a risultati le migliori sono state le fiorettiste.

Benedetta Durando del C.S. Rapallo, in forza al Centro Sportivo dei Carabinieri, si è classificata quindicesima, eliminata dall’olimpionica Arianna Errigo. Le sue migliori compagne di società Camilla Rivano e Maria Aru si sono classificate rispettivamente al 23° posto e al 79°. Bene anche Constance Catarzi del C.S. Savona, classificatasi cinquantaduesima.

Migliore dei fiorettisti Gabriele Ansaldo (C.S. Rapallo) 65°, mentre nella sciabola si sono distinti Enrico Boffano (Genova Scherma) 115° e Consuelo Brunelli (C.S. Voltri) 81ª.