Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita, via libera al salvataggio di Atp

Santa Margherita. Via libera anche dal Comune di Santa Margherita al salvataggio di Atp. Il consiglio comunale di ha votato all’unanimità il sì al prestito in conto soci al favore di Atp, circa 70 mila euro sui 600 mila complessivi richiesti ai comuni azionisti (Santa Margherita, Rapallo, Chiavari, Lavagna e Sestri Levante). Santa Margherita Ligure era l’unico comune che non aveva ancora ratificato l’erogazione.

La scadenza fissata dal tribunale per il salvataggio è il 30 ottobre 2014 e ora spetta ai giudici omologare il concordato approvato dal commissario giudiziale. “Compiamo questa scelta come atto di responsabilità che esprime soprattutto la generosità della città verso i lavoratori dipendenti di Atp e verso le loro famiglie, e per il mantenimento del servizio pubblico di trasporto, auspicando che possa tornare ad essere funzionale per la cittadinanza – ha dichiarato il sindaco Paolo Donadoni – una scelta solidale, di valore sociale. Adesso attendiamo che gli organi preposti si comportino con altrettanta responsabilità nella gestione di questo passaggio giuridico e gestionale della società”.

L’assessore al bilancio Valerio Costa, rispondendo alla minoranza che ha chiesto come l’amministrazione intenda spendere i 240 mila euro svincolati dal patto di stabilità, ha precisato che lo Stato centrale ha chiesto, attraverso il fondo di solidarietà, un ulteriore impegno al Comune di 800 mila euro più 121 mila euro di tagli. «Uno sforzo aggiuntivo – ha precisato Costa – che abbiamo dovuto rendicontare in corso d’opera e che non ci permette di spendere in altri modi i soldi svincolati -, poiché da adoperare per ridurre l’esborso richiesto».

La minoranza, visto il protrarsi della discussione sugli altri temi, ha ritirato le mozioni che presenterà in occasione del prossimo consiglio comunale.