Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Salone Nautico e la città, bene GenovaInBlue e Acquario. Odone: “Alla fine gli alberghi erano pieni”

Più informazioni su

Genova. Promosso a pieni voti il waterfront di Renzo Piano, presentato ieri alla città, molto apprezzato in termini entusiasti sia da Massimo Perotti, Presidente di Ucina, che da Anton Francesco Albertoni, Presidente de “I Saloni Nautici”, per il 54° Salone, l’ultimo in autunno, è tempo di primi bilanci. Se la matita di Renzo Piano rappresenta il futuro, per il presente il rapporto tra la kermesse nautica e il capoluogo ligure ottiene il segno più. Bene le iniziative del fuorisalone GenovaInBlu, arrivato alla sua quarta edizione.

“E’ stato un evento molto partecipato e apprezzato anche dai cittadini genovesi che, in parte, hanno contribuito alla sua organizzazione – ha dichiarato Carla Sibilla, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Genova – Un momento in cui i visitatori del Nautico hanno potuto apprezzare e conoscere la città grazie agli eventi di moda, all’Acquario, al design e all’apertura delle Gallerie XII Ottobre. Devo dire – continua l’assessore – che il connubio Città, Salone e GenovaInBlu ha ben funzionato, dando valore a tutti”.

Formula nata, appunto, per coniugare il patrimonio culturale della Superba con l’appeal internazionale del Nautico, valorizzandolo attraverso le mostre, l’apertura straordinaria delle prestigiose dimore storiche genovesi – come i Palazzi dei Rolli e Palazzo Spinola – le Gallerie di via XII Ottobre e le vie dello shopping.

Anche in questa occasione l’Acquario ha registrato un ottimo riscontro di pubblico. E vincente, per il ritorno commerciale, è stata poi l’apertura straordinaria e prolungata dei negozi, sia in orario serale che festivo particolarmente voluta dalle associazioni di categoria.

Tutto esaurito anche per alberghi e ristoranti. “C’è soddisfazione in città per come sono andate le cose al Salone – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio Paolo Odone – Il flusso dei visitatori è stato intenso, la qualità delle proposte fuori salone elevata. Il Salone non era certo l’unico evento del fine settimana, ma alla fine gli alberghi si sono riempiti e questo è ciò che conta”.