Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, via alla nuova campagna di sensibilizzazione per differenziata e compostaggio

Rapallo. Effettuare il compostaggio e un corretto conferimento della frazione umida per ridurre il quantitativo di rifiuti da inviare alla discarica – con conseguente contenimento dei costi per le tasche dei cittadini – e migliorare la qualità della vita in città. È l’obiettivo della nuova campagna di sensibilizzazione promossa dalla ditta Aimeri Ambiente (gestore del servizio di nettezza urbana sul territorio cittadino) e il Comune di Rapallo.

In questi giorni è stata recapitata alle famiglie rapallesi una lettera, a firma dell’assessore alla Gestione del Ciclo Rifiuti Arduino Maini, nella quale vengono elencate le modalità per richiedere una riduzione del 10% sulla parte variabile della Tassa Rifiuti praticando il compostaggio domestico. Requisito fondamentale per attuare il compostaggio e richiedere tale riduzione è avere a disposizione dell’immobile iscritto a ruolo un’area scoperta di almeno 30 metri quadri.

Allegato alla lettera, gli utenti riceveranno un pieghevole con all’interno sintetizzate le modalità di conferimento dei rifiuti per attuare in maniera corretta la raccolta differenziata. Per agevolare la pratica del compostaggio, il Comune effettuerà una seconda tranche di distribuzione di compostiere domestiche (dopo quella avvenuta nel 2011). Al momento, potranno ritirarla solo le utenze domestiche iscritte a ruolo con nucleo familiare di almeno quattro componenti. In alternativa, il contenitore forato in cui raccogliere sopratutto rifiuti della tavola, assieme a foglie, fiori e altro materiale organico da cui trarre il compost (il soffice terriccio nero, ottimo fertilizzante per le piante) può essere costruito manualmente seguendo le linee guida Arpal (www.ambienteinliguria.it ).

La compostiera può essere ritirata al termine dei corsi di compostaggio (della durata di un’ora) che prenderanno in via la prossima settimana o presso i punti informativi che verranno allestiti nelle piazze cittadine a partire da giovedì 23 ottobre. In alternativa, gli aventi diritto potranno ritirare il dispositivo presso l’Ecocentro del Poggiolino.

Orari dei corsi e dei punti informativi, nonché ulteriori informazioni sono reperibili sul sito internet istituzionale del Comune di Rapallo (www.comune.rapallo.ge.it ) o presso l’ufficio Urp di piazza delle Nazioni 4.