Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rally delle Valli Genovesi, tra una settimana il via: un evento sportivo tra le eccellenze locali

Genova. Manca ormai solamente una settimana al week end che tutta la Liguria rallistica sta aspettando con ansia, quello del ritorno del Rally delle Valli Genovesi, rinato per mano della Lanternarally, che a Pegli ha trovato accoglienza e supporto da parte delle realtà locali.

Il CIV Riviera di Pegli, associazione che unisce gran parte degli esercizi commerciali della perla del ponente cittadino, ha offerto subito una preziosa collaborazione, così come il Municipio Ponente, che va ad aggiungersi ad altri enti che forniscono prezioso supporto e collaborazione, come L’Aci Genova.

A Pegli regna dunque l’entusiasmo ed il clima di attesa che sta vivendo la delegazione genovese è un qualcosa di magico, che si prova solo prima di una grande manifestazione.

Il Rally sarà a tutti gli effetti un grande evento e coinvolgerà tutte le zone del Municipio, da quelle costiere a quelle montane. I numerosi equipaggi, provenienti per la maggior parte dalle regioni confinanti, potranno quindi unire al weekend agonistico piacevoli ore da trascorrere in riva al mare con le famiglie e gli amici, con le immancabili degustazioni dei prodotti tipici che hanno reso famoso in tutto il mondo questo angolo di Genova.

Un forte legame con il territorio, questo è l’obiettivo primario della Lanternarally, che dopo aver contribuito alla preziosa promozione delle località dell’entroterra interessate dal Rally della Lanterna, si prepara a presentare ai concorrenti del Rally Valli Genovesi una delle più belle cartoline che la città possa offrire.

“Siamo davvero entusiasti per il clima che si è creato a Pegli e dintorni, abbiamo trovato persone fantastiche che stanno appoggiando la manifestazione e che si sono subito messe a disposizione per far sì che la rinascita del Rally Valli Genovesi si concretizzasse in questa zona”. Le parole arrivano dal comitato organizzatore, che in questi giorni sta ricevendo le domande di iscrizione e che sta tirando a lucido le prove speciali.

Partenza ed arrivo sul celebre lungomare di Pegli, riordino nel cuore del quartiere in piazza Rapisardi, parco assistenza nelle aree della fascia di rispetto di Prà, la manifestazione abbraccerà tutta la fascia costiera, per poi addentrarsi nel territorio dei comuni di Mele e Masone, interessati dalle prove speciali “Acquasanta” e “Giutte”.

I concorrenti transiteranno in trasferimento da Voltri, per poi dirigersi verso la valle resa celebre dai Canestrelli di Acquasanta e dalle terme, eccellenze locali conosciute in tutto il mondo.

Il piatto forte, però (ed è proprio il caso di dirlo) è il pesto. Il condimento che ha reso Genova famosa nel mondo nasce a Prà, dal basilico dop coltivato dalle aziende locali. Il terreno fertile, unito alla particolare atmosfera creata dall’aria di mare, fa si che il basilico di Prà abbia un gusto unico, ulteriormente esaltato se il pesto viene consumato nella sua zona d’origine.

Sul piano sportivo c’è fermento per il ritorno di una gara dal grande valore affettivo sia per gli equipaggi che per gli appassionati genovesi, che hanno accolto con grande gioia la notizia. Non trapelano ancora indiscrezioni sui nomi dei protagonisti candidati ad un posto nell’albo d’oro, ma l’attesa sta per finire e da sabato 1 novembre il Rally Valli Genovesi tornerà finalmente a far rombare i motori.