Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primarie regionali, Area Dem Pd pensa a un proprio candidato: “Troppi strilli e pochi contenuti”

Liguria. Aleggia insoddisfazione in casa Pd. Nel pomeriggio di ieri, infatti, circa 150 persone di Area Dem PD Liguria si sono riunite per parlare del futuro della regione alla presenza di Ettore Rosato, da sempre vicino al leader Dario Franceschini, insieme ai senatori Vito Vattuone e Massimo Caleo. Assente giustificato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti.

Nel dibattito, introdotto dall’assessore regionale Pippo Rossetti, si è evidenziata una certa insoddisfazione sull’andamento delle Primarie. “Si parla poco di contenuti e si strilla troppo, con il rischio che si pensi solo a vincere la ‘competizione’ e non le regionali. Bersani docet – si legge in una nota – Sono piovute anche critiche sulla giunta Burlando, in particolare su alcune politiche regionali: difesa del suolo e finanziamenti a pioggia che non hanno determinato politiche di sviluppo”.

Da più parti è inoltre emersa l’idea che, a fronte di mancate risposte adeguate dagli attuali candidati, possa essere utile mettere in campo un candidato di Area Dem Liguria. Le novità non sono ancora finite, quindi, e se ieri Raffaella Paita ha stretto una nuova alleanza con il presidente di Municipio Centro Ovest, Franco Marenco, anche altri stanno incominciando a pensare a nuove strategie e dunque un altro candidato potrebbe presto scendere in campo per le primarie.