Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Precipitò e morì mentre lavorava sul terrazzo della casa del ‘capo’: pm chiede processo per datore di lavoro

Più informazioni su

Genova. Il pubblico ministero Stefano Puppo ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo per il titolare di una ditta genovese di impiantistica termoidraulica.

L’uomo, circa un anno fa, aveva impiegato i suoi dipendenti per attività di manutenzione nella sede legale della sua attività, che era anche la sua abitazione. Uno di loro, però, mentre lavorava sulla terrazza dell’edificio senza che vi fossero protezioni o ponteggi, era caduto da circa 3 metri di altezza ed era deceduto in ospedale 4 giorni dopo, in seguito alle gravi fratture riportate.

Per il pm il datore di lavoro non aveva predisposto né un adeguato sistema di accesso, né protezioni individuali e collettive.