Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pneumologia al Gaslini: l’Usb denuncia la probabile chiusura, ma l’ospedale smentisce categoricamente

Più informazioni su

Genova. Secondo l’Usb starebbe per chiudere il reparto di pneumologia dell’ospedale pediatrico Gaslini di Genova, che avrebbe dovuto occuparsi delle malattie dell’apparato respiratorio dei giovani pazienti. Secondo l’Usb le condizioni lavorative sono “al limite”: “Nel reparto di Osservazione si lavora spesso con organici ridotti per mancanza di personale e con un aumento di carico lavorativo senza precedenti e nel disinteresse dell’amministrazione a riorganizzare il lavoro. Il personale non può svolgere i corsi di formazione obbligatoria in orario di servizio, ma durante i giorni di riposo per mancanza di sostituzioni e questo aggrava ulteriormente il logoramento psicofisico e si ripercuote sull’assistenza”.

Subito la risposta del direttore sanitario dell’Istituto Gaslini, Silvio Del Buono, che ha smentito categoricamente lo smantellamento dell’Unità operativa di pneumologia. “Nell’ambito della consueta riduzione dell’attività legata alla diminuzione della domanda che si verifica nel periodo estivo, si è ritenuto di sospendere temporaneamente esclusivamente la degenza di Pneumologia ma i bambini affetti da patologie respiratorie hanno trovato assistenza nelle altre Unità Operative pediatriche, senza che si sia verificato alcun disagio”.

Peraltro, prosegue la nota, “terminato il periodo estivo è prossima la riattivazione della degenza pneumologica nell’ambito della riorganizzazione dell’attività assistenziale dell’area pediatrica dell’Istituto, senza alcuna riduzione, in linea con il miglior utilizzo dei posti letto e del personale assistenziale”.