Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, ecco la Rari Nantes Bogliasco: una presentazione con l’orgoglio per il Trofeo del Giocatore foto

Bogliasco. A 48 ore dall’inizio dei campionati di Serie A1 la Rari Nantes Bogliasco si presenta, ma lo fa partendo dalla scorsa stagione, i cui risultati le hanno consentito di vincere per la quarta volta consecutiva il Trofeo del Giocatore.

L’Oscar della pallanuoto è figlio di tutti coloro hanno lavorato, sofferto, gioito, in acqua e fuori. Poi è il momento del presente con il nuovo assetto tecnico. Ospiti della splendida cornice del ristorante Mellow Yellow, sul lungomare di Bogliasco a conferma della stretta vicinanza tra società e paese, si comincia con chi non è presente ma invia un proprio messaggio.

Come il sindaco di Bogliasco, Luca Pastorino, impegnato a Roma nei lavori del Parlamento, ma presente martedì a Roma in Federazione, ed il futuro sindaco della Città Metropolitana Marco Doria che, assente per impegni istituzionali, ha promesso che seguirà le partite.

Ringraziamenti ed in bocca al lupo per la nuova stagione: partite maschili e femminili casalinghe ancora in streaming, confermata la collaborazione con Netalia e Kinetica, potenziamento dei social, marketing e soprattutto tanta pallanuoto.

Non c’era fisicamente il Trofeo del Giocatore, in consegna in una prossima occasione, ma ci ha pensato l’assessore regionale allo sport Rossi ad omaggiare con una targa la Rari Nantes Bogliasco. Prima i discorsi poi le coccole enogastronomiche di Nelli, Marco e Matteo.

Comincia il presidente Claudio Gavazzi: “Non è mi abitudine ma colgo l’occasione per fare un ringraziamento pubblico all’amico Gabriele Volpi che personalmente ci ha sostenuto ed appoggiato: senza di lui probabilmente oggi non saremo stati qui. Lo ha fatto in maniera del tutto amichevole e totalmente disinteressata e questo per noi ha un valore enorme. Veniamo da una stagione molto difficile e la bella notizia è che ci siamo. Siamo pronti a partire per un’altra, per fare meglio della scorsa e per ricominciare, ci consideriamo un po’ come l’araba fenice. Questo momento per noi è come una rinascita, è una grande soddisfazione perché in alcuni momenti abbiamo anche dubitato di poterci essere. Invece ci siamo con ancora più voglia, impegno, determinazione. Tutto questo grazie ai nostri tecnici ed ai nostri ragazzi, a quelli che sono rimasti, a quelli che hanno accettato questa sfida con noi, anche grandi campioni, ai nostri giovanissimi che vivono l’esperienza impegnativa della Serie A1, mettendosi in gioco, non è un atto di incoscienza perché sono tutti ben preparati, appartengono alle loro Nazionali di categoria. Abbiamo due allenatori con capacità ed entusiasmo: a tutti loro siamo grati. Cominciamo la stagione con gioia, con fiducia, con la prospettiva di un grande futuro davanti a noi. In bocca al lupo ragazzi. Ringrazio poi tutti i presenti ed in particolare l’assessore Rossi con il quale recentemente ci siamo trovati, ci ha fornito indicazioni e grande supporto, con la garanzia di un aiuto per il futuro, nel rispetto delle regole istituzionali, una vicinanza molto importante”.

“Sono venuto a portare i saluti dell’amministrazione regionale – afferma Matteo Rossi, assessore allo sport Regione Liguria -, a fare i complimenti alla Rari Nantes Bogliasco perché è l’unica società italiana a partecipare ai campionati maschile e femminile, perché ha vinto per la quarta volta il Trofeo del Giocatore e tra molte fatiche e difficoltà riesce a portare avanti grandi risultati. Il settore giovanile poi ha dato tante ragazze e ragazzi alla nostra nazionale per cui per noi è motivo di orgoglio, per tutto questo ho portato una targa che consegno al presidente. Poi aggiungo che lavorando con le società vorremo valorizzare il territorio e organizzare un Torneo estivo da giocare in mare, per tornare alla vera pallanuoto: un valore aggiunto per qualificare non solo lo sport ma anche la vocazione turistica della nostra regione. Ancora un in bocca al lupo”.

Pino Raiola del Coni Liguria afferma: “Vi porto il saluto del presidente Ottonello e di tutto il Coni. Una riflessione su quanto ha dichiarato dal presidente Gavazzi sulle difficoltà incontrate dalla vostra società che poi sono quelle di tutto il mondo dello sport. Anche il Coni si sta impegnando, facciamo gruppo perché solo così possiamo affrontare i problemi seriamente. Chiediamo anche alla politica un intervento per trovare insieme le soluzioni. Vogliamo essere più vicino anche alla Federazione ed alle società. Corriamo per ottenere i risultati che ognuno si aspetta”.

“I complimenti di tutta la Federazione perché la vostra società merita un plauso particolare – sentenzia Lorenzo Ravina, vicepresidente Fin -. Il Trofeo che avete vinto è il più ambito perché è la sommatoria di un punteggio che attiene soprattutto all’attività giovanile e voi riuscite sempre ad essere presenti alle fasi nazionali. Questo è il risultato concreto del grande lavoro che fate e nonostante le difficoltà a cui è già stato accennato. Noi siamo un popolo di dilettanti e cioè che prestiamo la nostra opera gratuitamente, per questo dobbiamo ringraziare le società altrimenti chi ce li darebbe gli atleti per le nostre nazionali. Sta diventando un problema politico, serve incisività perché società e famiglie stanno facendo miracoli. Quello che fa la Rari Nantes Bogliasco è sport e sociale e non è uno scherzo. Per fare quello che fate voi ci vuole tanta competenza e spirito di sacrificio. Complimenti ed in bocca al lupo”.

Gianfranco De Ferrari, delegato alle giovanili della Fin, dice: “Vivo con il Bogliasco e con i vostri giovani tutte le manifestazione Nazionali ed Internazionali perché voi siete sempre presenti. Posso dire che i vostri ragazzi hanno sempre comportamenti eccellenti in quanto ad educazione e rispetto, oltre alle capacità agonistiche. Quindi i miei complimenti a tutta la società, al presidente, agli allenatori, agli atleti, alla dirigenza, alle famiglie”.

“Sono qui per dare ufficialmente il benvenuto a Stephan Loomis e Mattew De Trane, cittadini americani, che hanno cominciato questa nuova esperienza di vita – sono le parole di Anna Maria Saiano, delegata consolare Stati Uniti -. Ringrazio la Rari Nantes Bogliasco per avermi invitato. Vedo tanti giovani e percepisco una grande energia positiva. Ai nostri ragazzi che arrivano dalla California dico che qui si troveranno molto bene, a Genova nacque Cristoforo Colombo, e Bogliasco è una perla di bellezza, qui c’è natura oltre che storia. Sentitevi come a casa. Verrò a vedere le partite e per qualsiasi esigenza sappiate che non siete soli”.

Gianni Fossati, ds della Rari Nantes Bogliasco, afferma: “E’ un orgoglio essere qui, mi sento a casa. E’ un gruppo meraviglioso, con una società importante alle spalle, ogni anno proviamo a fare sempre meglio. Buon lavoro a tutti”.

“Sono molto contento di essere a Bogliasco, è una società sanguigna, mi piace – dichiara Mario Sinatra, allenatore della prima squadra femminile -. Siamo pronti per la prima partita, a Roma contro la Sis. Le ragazze sono in crescita, sappiamo che non sarà facile, vasca ostica e avversarie neopromosse con entusiasmo e tanta voglia di fare, ma noi andiamo giù per i tre punti. La nostra arma è il gruppo, un mix tra giovani ed esperte”.

Daniele Bettini, allenatore della formazione maschile, afferma: “Sono contento di cominciare ed orgoglioso di essere ancora qui. Grazie presidente. La squadra c’è, siamo pronti e continueremo a lottare fino alla fine. I miei complimenti personali agli allenatori che ci hanno permesso di conquistare il Trofeo del Giocatore. Un ringraziamento particolare a Krisztina Zantleitner per quello che ha fatto con il suo lavoro. Sabato giochiamo contro la Pro Recco. Sarà difficile, con pronostico già scritto. Cercheremo di fare del nostro meglio per onorare sempre tutte le partite e anche quella con la Pro Recco. Siamo ancora in rodaggio ma i ragazzi sono pronti e carichi, ci difenderemo dalla corazzata andiamo ad incontrare”.