Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, A1 maschile: Edoardo Di Somma rientra e segna 2 reti. Bogliasco punito con un eccessivo 8-15 risultati

Bogliasco. “Non c’è fango che tenga”, la maglietta solidale indossata da entrambe le squadre, accompagnati dalle bambini e dai bambini del settore aquagol. Il rientro di Edoardo Di Somma che poi segnerà due gol e sbaglierà un rigore. La “Vassallo” esaurita in ogni ordine di posto con circa 250 spettatori. Irriducibili presenti: anche da parte loro l’omaggio ad Edo con uno striscione di bentornato. In acqua campioni di caratura internazionale. Questi gli ingredienti principali di uno splendido pomeriggio di pallanuoto a Bogliasco.

Partiti. Apre Molina, in superiorità: la precisione del capitano della nazionale spagnola, da posizione tre. Pareggia Deserti, il Brescia paga il conto per il pressing adottato in fase difensiva. Gran gol di Monari a uomo in più e nuovo 2 a 1. Pareggio di Pagani, in superiorità. Guidaldi, pazienza ed organizzazione portano il Bogliasco al 3 a 2. Ancora Brescia a uomo in più con Christian Presciutti. Poi, ad un secondo dal termine, l’espulsione a favore del Brescia e la rete di Bodegas per il primo vantaggio ospite.

Secondo tempo. Apre Christin Presciutti a uomo in più per il +2 ospite. Standing ovation e tanta emozione per il rientro di Edoardo Di Somma che segna da posizione cinque, la sua, in superiorità. Poi Pagani ristabilisce le distanze. Ancora Edoardo Di Somma per il nuovo -1. Con questa doppietta personale si può provare ad azzerare tutto perché questa è una rinascita, spuntano le lacrime. Ma i campioni non si fermano davanti a nulla e allora segna Molina. Risponde Deserti servito con grande precisione da Monari: 6-7. Espulsione contro il Bogliasco, a 19 secondi dal termine va in gol Pagani. A metà gara il Brescia è sul +2.

Si è già rialzata due volte la Rari Nantes Bogliasco perché due gol subito in inferiorità a pochi secondi dalla sirena stroncherebbero chiunque. Ma Molina, in superiorità, porta gli ospiti sul triplo vantaggio. Napolitano in contropiede e Nora su azione spingono il Brescia sul 6-11: nel mezzo un palo di Guidaldi ed una bella parata di Insollitto. Grande azione personale di capitan Deserti dal centro: raddoppiato, gli arriva la palla, la porta sul cuore, si gira ad una velocità incredibile, è rigore. Edoardo Di Somma va sul “dischetto”: para Del Lungo. Bodegas, con l’uomo in più, chiude i conti con un tempo di anticipo: 6-12.

Ultima frazione di gioco. Entra Pellegrini al posto di Insollitto, un altro under 20 in campo. Due belle parate, una sopra la testa. Poi segna Ravina per il 7-12. Rispondono Napolitano e Bruni, l’ex di turno, a uomo in più. Entra Dainese, classe ’97, e segna in superiorità: 8-14. Chiude Rizzo, ancora una superiorità, 8 a 15. Finisce così. Tre punti al Brescia, ma per i tifosi di casa la soddisfazione di aver visto un Bogliasco di qualità: orgoglioso e caparbio.

“Non sono contento perché il risultato non mi piace e sette gol di scarto per la prestazione di questa sera non ci sono – afferma Daniele Bettini, allenatore della Rari Nantes Bogliasco -. Abbiamo giocato bene, creato tanto e pagato l’inesperienza ed il tasso tecnico ma siamo stati in partita per due tempi e mezzo poi ci siamo un po’ seduti. Questo non mi è piaciuto. Abbiamo giocato per vincere. Non siamo al livello del Brescia ma dobbiamo migliorare, essere più cinici e concentrati. Abbiamo sprecato e non ce lo possiamo permettere. L’approccio alla partita mi è piaciuto. Per il resto le emozioni del fatto di essere tutti uniti sotto la stessa bandiera, quella della solidarietà, e quelle del ritorno di Edoardo. Sono molto contento per lui, gli avevo detto di stare tranquillo e glielo ripeto. E’ lunghissima ma lui è forte per cui: vai avanti così che vai bene”.

Edoardo Di Somma, dice: “Sono contento, un inizio bello, per la squadra e anche per me, il risultato lascia un po’ di amaro ma abbiamo dimostrato che ci siamo, abbiamo giocato bene. Ho sensazioni positive, potevo fare meglio ma come inizio sono soddisfatto. Mi sento bene, un po’ di fatica ma è solo questione di allenamento. Gli avversari? Hanno avuto un po’ di riguardo ma tra qualche giornata tornerà tutto come prima, come è giusto che sia. Dedico questi due gol a tutti coloro che hanno creduto nel mio rientro ed a chi mi è stato vicino”.

Alessandro Bovo, allenatore del Brescia, dichiara: “Sono molto contento della nostra prestazione. Abbiamo giocato bene e tenuto un ritmo molto elevato. Ho visto un Bogliasco molto migliorato rispetto alla scorsa stagione: l’arrivo di Deserti ha cambiato completamente il volto di questa squadra. La cattiveria e la grinta fanno parte del dna di questa società, soprattutto in casa. Ma soprattutto vorrei fare i complimenti a Edoardo Di Somma, mi sembra che stia già abbastanza bene ed è importante. E’ stato un momento emozionante per tutti”.

Il tabellino:
Rari Nantes Bogliasco – AN Brescia 8-15
(Parziali: 3-4, 3-4, 0-4, 2-3)
Rari Nantes Bogliasco: Insollitto, De Trane, A. Di Somma, Gavazzi, E. Di Somma 2, Ravina 1, Loomis, Monari 1, Boero, Guidaldi 1, Dainese 1, Deserti 2, Pellegrini. All. Bettini.
AN Brescia: Del Lungo, Bruni 1, C. Presciutti 3, F. Pagani 2, Molina 3, Rizzo 1, Giorgi, Nora 1, N. Presciutti, Bodegas 2, D. Fiorentini, Napolitano 2, Dian. All. Bovo.
Arbitri: Ricciotti e Riccitelli.
Note. Superiorità numeriche: Bogliasco 5/8 più 1 rigore fallito, Brescia 10/18. Usciti per tre falli Boero nel terzo tempo, Monari e Deserti nel quarto.