Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, accolto appello Confartigianato: Odg sollecita governo ad azioni per il #madeinItaly

Liguria. La denuncia di Confartigianato Liguria sul fenomeno della contraffazione trova la pronta risposta del consiglio regionale che approva un ordine del giorno che impegna il presidente della giunta regionale, Claudio Burlando, e l’assessore allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli, a sollecitare il governo nell’azione di contrasto al mercato del falso.

Matteo Rosso e Gino Garibaldi, i primi due firmatari dell’ordine del giorno, seguiti da altri dieci consiglieri regionali: Alessandro Benzi, Marco Limoncini, Alberto Marsella, Marco Melgrati, Carmen Patrizia Muratore, Antonino Oliveri, Edoardo Rixi, Franco Rocca, Matteo Rossi, Aldo Siri e Andrea Stimamiglio.

Subito accolto, dunque, l’appello che Confartigianato Liguria ha sollevato a sostegno delle circa 900 imprese liguri maggiormente esposte al rischio contraffazione. Quello del falso è un mercato che coinvolge soprattutto il manifatturiero (in particolare i settori del tessile, calzature, accessori, gioielli, saponi e profumi) e, non a caso, un settore che ha sofferto più di altri la crisi economica. Il fenomeno, come sottolinea il presidente di Confartigianato Liguria, Giancarlo Grasso, e ribadisce oggi l’ordine del giorno, va combattuto con un’azione congiunta a livello nazionale ed europeo, facendo leva su attività legislative che garantiscano l’origine dei prodotti e la certificazione dell’autentico made in Italy.