Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, pugni in faccia per un cellulare: rapinatore in fuga, poi le manette

Più informazioni su

Genova. Prima afferrato alle spalle e poi colpito con pugni al volto, fino a spaccargli il naso. E’ successo ieri sera in piazza Caricamento a Genova. La vittima, un giovane cittadino rumeno, ancora sotto shock, ha fermato una volante e ha raccontato di essere stato rapinato da un nordafricano che poco prima gli aveva strappava dalle mani il cellulare e, anche, il cappellino che aveva in testa.

I poliziotti hanno consigliato al ragazzo di farsi medicare al pronto soccorso e, grazie alla descrizione fornita, dopo circa un’ora hanno trovato in via di Sottoripa l’autore della rapina. L’uomo, vedendo gli agenti, ha tentato la fuga ma è stato fermato in Vico del Serriglio con ancora in mano telefono e cappellino. Per lui sono scattate le manette.

Si tratta di un tunisino di 34 anni, con precedenti, irregolare e con divieto di dimora in qualsiasi comune della Liguria, già colpito da espulsione e da Ordine del Questore di lasciare l’Italia.
La vittima della rapina è stata accompagnata al Galliera dove è stato refertato con una prognosi di 25 giorni per lesioni al setto nasale.