Quantcast
Economia

Genova, lavoratori Selex Es in piazza contro i tagli: “Burlando e Doria da che parte stanno?” fotogallery

Genova. Sono circa 1200 su 2000 a Genova i posti di lavoro a rischio dopo l’annuncio da parte dell’amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti della necessità di effettuare tagli per far quadrare i conti del gruppo.

A Genova la preoccupazione riguarda soprattutto Elsag, che opera nei settori civili dell’automazione postale e dell’Ict. E la risposta dei sindacati non si è fatta attendere: due ore di sciopero questa mattina con presidio e manifestazione davanti alla sede di via Puccini nel quartiere genovese di Sestri ponente.

“Se il Governo, maggior azionista di Finmeccanica, e Moretti pensano di far pagare ancora una volta ai lavoratori scelte sbagliate di altri, hanno sbagliato strada” dice Claudio Nicolini Fim Cisl.

“Trasformeremo questa vertenza in una vertenza cittadina – aggiunge Bruno Manganaro Fiom Cgil – e il sindaco Doria e il presidente Burlando dovranno dirci da che parte stanno”. “Cento anni di storia non si cancellano cosí – gli fa eco Antonio Apa, Fim Uilm – non permetteremo a Moretti di smantellare il tessuto industriale di questa città”.