Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, la carica dei 700: dalla prossima settimana i lavoratori Ilva impegnati per il Comune di Genova

Genova. Cento operai Ilva impegnati nella raccolta rifiuti (Amiu), 28 per le manutenzioni di Aster, 60 ai cimiteri, 160 alla manutenzione, 30 alla scuola e i restanti in progetti minori nei Municipi per le altre direzioni comunali come ambiente, commercio, comunicazione, cultura, legalità e casa. Sono i 704 lavoratori Ilva di Cornigliano che dalla settimana prossima saranno impiegati dal Comune di Genova nei lavori di pubblica utilità per ottenere l’integrazione al reddito, oltre la cassa in deroga.

I dettagli sono stati illustrati dagli assessori allo Sviluppo economico e al Personale Oddone e Lanzone a Palazzo Tursi. Dei 765 lavoratori Ilva in cassa in deroga previsti inizialmente al servizio del Comune, 38 hanno rinunciato, 6 sono in aspettativa, 17 sono risultati assenti.

Il nuovo regolamento prevede che i lavoratori non potranno lavorare per il Comune più di 30 ore a settimana per un massimo di 6 ore giornaliere.

“Siamo l’unico caso in Italia – sottolinea il segretario Fiom Cgil Genova Bruno Manganaro – Non sostituiranno il lavoro dei dipendenti del Comune o delle partecipate, non potranno in nessun modo sostituire altri lavoratori, noi controlleremo che nessuno pensi di usare in modo sostitutivo i lavoratori Ilva, non lo permetteremo, se dovessimo scoprire una cosa del genere reagiremo come sappiamo fare”.