Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Emergenza Scarpino, i sindacati chiedono al Prefetto un tavolo di crisi

Genova. Nella serata di ieri, i sindacati confederali genovesi insieme ai sindacati di categoria di FP Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti hanno incontrato il neo Prefetto, Fiamma Spena, per sottoporgli la richiesta di costituzione di un “tavolo di crisi” formato da Regione, Provincia, Comune di Genova e Consiglio Metropolitano per affrontare sotto il coordinamento della Prefettura, l’emergenza rifiuti che si sta creando con la chiusura di Scarpino e delle discariche della Provincia.

“Occorre la stabilizzazione dei precari, necessari per accelerare la raccolta differenziata – scrivono i sindacati in una nota – la individuazione di risorse aggiuntive per la messa in sicurezza di Scarpino e per l’acquisto degli impianti. Al Prefetto è stato fatto presente che il trasferimento di rifiuti fuori regione non può portare l’ennesimo aumento sulla Tari, in un periodo in cui i cittadini non hanno ancora finito di ricevere i bollettini 2014”.

Cgil Cisl Uil confidano che il Prefetto, “avendo compreso gli altissimi rischi sociali ed economici, provvederà a convocare in tempi strettissimi il tavolo di crisi per formalizzare l’osservatorio permanente con la presenza di tutti i soggetti titolati alla risoluzione dei problemi.
Troppi anni sono passati senza decidere nulla ed oggi le conseguenze di tale situazione non devono ricadere su cittadini e lavoratori”.