Quantcast
Sport

Eccellenza: Busalla-Sestrese e Genova Calcio-Imperia fateci divertire; il Ligorna vuol salire sull’ottovolanterisultati

DSC 3980

Busalla. Finale e Quiliano pensano a “metter sotto” il Magra Azzurri e Rapallo, Cairese e Veloce, come i corsari, vogliono l’intero bottino.

Sarà il Ventimiglia la prossima vittima dell’insaziabile Ligorna ? Oppure i frontalieri riusciranno a spezzare la straordinaria serie di vittorie (sette in campionato, più quattro in Coppa Italia) di Ghiglia e compagni? Con quale stato d’animo i ponentini si apprestano ad opporsi alla forza d’urto dell’inarrestabile capolista?

I “Monteforte boys” partono, in ogni caso, con i favori del pronostico, ma a Lamberti e compagni, sinora non all’altezza della loro potenzialità , si presenta l’occasione per rilanciarsi e salvare un campionato, che – dopo appena sette turni – sembra aver già indicato chi si aggiudicherà il primo posto.

Il Magra Azzurri, favorito della vigilia, ha già sette punti di ritardo e la trasferta di Finale Ligure è quanto di peggio potesse capitare in questo momento … per la forza dei savonesi, che ambiscono ad una vittoria che consoliderebbe l’attuale quarta posizione.

Con la gara casalinga contro il Rapallo, termina il difficile trittico del Quiliano, che ha già pagato dazio con Magra Azzurri e Ligorna. Al “Picasso”, Dal Piaz e soci, proveranno con decisione (e ne sono capaci) ad interrompere la striscia negativa, anche se al Rapallo, a meno sei dalla vetta, serve una vittoria per restare in seconda posizione, in attesa di… tempi migliori.

In coabitazione con Finale e Ventimiglia, il Genova Calcio e l’Imperia hanno in comune il quarto posto, per cui i ragazzi di Maisano (favoriti) e quelli di Bocchi, aspettano di capire da questo match quale tipo di campionato potranno disputare.

Considerata la propensione delle due squadre alla ricerca del bel gioco, ci si aspetta un incontro ricco di spunti interessanti.

Gara da centro classifica tra la Sammargheritese (buono il torneo sino qui disputato) ed il Rivasamba, la cui corrente alternata ricorda il flusso e riflusso delle maree. Con i favori del pronostico partono dunque i ragazzi di Camisa, anche in virtù del fattore campo.

A Busalla arriva una Sestrese galvanizzata dal pareggio sul campo del Rapallo ed alla ricerca di quel bottino pieno che le consentirebbe di stazionare a metà classifica. Compito dei valligiani di mister Cannistrà riscattare la sconfitta di mercoledì scorso a Ventimiglia, con Tacchino che spera di ripetersi e regalare ai suoi tifosi un successo che allontanerebbe le sabbie mobili del fondo classifica. L’esperienza dice che il pareggio sembra essere il risultato più accreditato.

Un Molassana in ripresa (quattro punti in due gare), attende la Cairese, che lo sopravanza di due lunghezze, con l’idea di imitare il grande Vittorio Gassman nel “Sorpasso”, ma i valbormidesi non hanno intenzione di lasciare il passo, dato che anche per loro i tre punti rappresenterebbero una sostanziosa boccata d’ossigeno.

La Fezzanese, terz’ultima, sfida il fanalino di coda Veloce in una gara in cui punti in palio contano doppio, facendo affidamento sulla capacità realizzativa del bomber Lorieri (cinque reti all’attivo), mentre i savonesi vogliono ripetere l’ottima prestazione di mercoledì contro il Genova Calcio, che ha portato un buon punto e tanti consensi.