Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Certosa, la lite condominiale degenera: prima le minacce col coltello, poi le botte

Genova. Le continue urla e i rumori provenienti dal piano di sopra cominciavano a farlo davvero impazzire e così si è messo a gridare dal poggiolo del suo appartamento in via Zella, sperando che il vicino rumoroso, un 28enne italiano di origini domenicane, si tranquillizzasse.

In tutta risposta, però, il 57enne ha visto il giovane precipitarsi davanti alla sua porta armato di coltello da cucina. Tra i due è scaturita una lite con tanto di botte, terminata solo grazie all’intervento di due altri condomini accorsi nel tentativo di placare gli animi e disarmare il ragazzo.

I poliziotti sopraggiunti sul posto hanno sequestrato il coltello e, dopo aver ascoltato i testimoni, hanno denunciato il giovane per minacce gravi.