Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Serie D: Lavagnese e Sestri Levante, splendida coppia al comando risultati foto

Lavagna. Sette vittorie nelle prime nove giornate di campionato. Sono Sestri Levante e Lavagnese a dettare il ritmo nel girone A. Le posizioni di vertice sono ancora ravvicinate, con sette squadre nel giro di 6 punti, e le giornate da disputare sono ancora tantissime: 29. Tuttavia, le due squadre del levante non possono che guardare con ottimismo al futuro.

Ieri l’attenzione era rivolta al campo di Caronno Pertusella, dove il Sestri Levante affrontava quella che, alla vigilia del match, era la terza capolista. La formazione di mister Francesco Baldini ha messo a segno il colpaccio, imponendosi per 1 a 0.

Il gol partita porta la firma di Firenze che al 10°, dal limite dell’area, ha fatto partire un tiro che ha battuto Del Frate. Una volta in vantaggio, il Sestri ha giocato sulla difensiva, contenendo le sfuriate dei locali. In particolare, la squadra allenata da Zaffaroni ha creato numerose azioni nella prima mezz’ora della ripresa, anche se l’ottima retroguardia sestrese ha impedito a Stancampiano di correre grossi pericoli. La Caronnese ha giocato gli ultimi 20 minuti in dieci per la doppia ammonizione di Moretti.

Il Sestri Levante ha giocato con Stancampiano, Melli, Testoni, Boisfer, Lorenzini, Bettati, Pescatore (s.t. 39° Gallotti), Monacizzo (s.t. 28° Besana), Longobardi, Firenze, Piacentini (s.t. 22° Pane); a disposizione Moscato, Guazzoni, Favilli, Righetti, Durante, Cardini.

La Lavagnese (nelle foto) si è meritata gli applausi degli spettatori presenti al “Riboli” regolando il Derthona per 2 a 0. I bianconeri hanno sbloccato il risultato al 42° con un calcio di rigore trasformato da Amirante, assegnato per un tocco di mano di Nebbia su un traversone di Marianeschi. La squadra condotta da Andrea Dagnino ha raddoppiato al 18° del secondo tempo con Brusacà, con un colpo di testa su angolo calciato da Marianeschi.

Questa la formazione con cui è scesa in campo la Lavagnese: Parma, Genovali, Brusacà (s.t. 45° Di Pietro), Ferrando, Garrasi, Marianeschi, Venuti, Damiani (s.t. 43° Della Cella), Currarino, Croci, Amirante (s.t. 40° Rusca); in panchina Pellegrini, Cocurullo, De Martini, Musante, Privino, Velati.

Precipita il RapalloBogliasco, che ha incassato la settima sconfitta in nove partite giocate. Tra tutti i ko fino ad oggi subiti, quello di ieri è il più pesante per i bianconeri. Non solo in termini di punteggio (4 a 1) ma anche e soprattutto per l’avversaria dal quale lo hanno patito, quel Vallée d’Aoste che nei primi otto turni non aveva raccolto nemmeno un punto.

A Sainth Christophe la formazione di mister Alexandro Dossena è passata in svantaggio al 33° per un gol di Trimarco, cui ha risposto Visconti al 44°. Nel secondo tempo la débâcle con altre due reti di Trimarco, al 6° e al 21°, e la quarta rete messa a segno da Broso dal dischetto.

Il RapalloBogliasco ha giocato con Roi, Fiorentino, D’Errico, Owusu (s.t. 43° Repetto), Cintoi, Ruopolo, Costantino, Vagge (s.t. 28° Bounafaa), Taddeucci, Visconti, Ferretti. In panchina sedeva Carmelo Familiari al posto dello squalificato Dossena.