Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Seconda Categoria C: si segna col contagocce, Galata capolista inattesa risultati

Genova. Al contrario della prima giornata, nella quale erano state messe a segno ben 32 reti, il secondo turno ha visto prevalere le difese: solamente 10 i gol realizzati.

L’unica formazione a replicare il successo del turno inaugurale è stata il Galata. L’undici allenato da Mangini ha piegato per 2 a 1 la Stella Sestrese. Il primo tempo si è concluso sul risultato di parità: locali avanti con Prestanizzi, risposta ospite con Aufiero dal dischetto. Nel finale di gara Bonica ha segnato il gol vittoria dei gialloneri.

Vittoria casalinga per il Carignano che, dopo il pareggio dell’esordio, assapora la gioia dei 3 punti battendo 2 a 0 l’Atletico Quarto. La squadra condotta da Novella è andata a bersaglio una volta per tempo; doppietta di Incerti, con la seconda rete dal dischetto.

Reti inviolate tra Sampierdarenese e Vecchiaudace Campomorone, due compagini che avevano debuttato vincendo. Gli attacchi non sono riusciti a trafiggere i portieri Gestro e Beati. Gli ospiti hanno chiuso in dieci per l’espulsione di Porasso.

Nessun gol pure tra CEP e Voltri 87. Le due formazioni, allenate rispettivamente da Angilletta e Lazzari, conquistano così il primo punto in campionato.

Anche Bellarosa, portiere dello Struppa Sant’Eusebio, e Oreste, estremo difensore del Borgo Incrociati, sono usciti indenni dalla partita giocata sul campo degli orogranata. Uno 0 a 0 che permette ai locali di salire a quota 4 punti e agli ospiti di abbandonare lo 0 in classifica.

Colpo esterno del Torriglia, che vendica la sconfitta di sette giorni prima battendo 2 a 1 a domicilio la Nuova Oregina. I ragazzi condotti da Margari sono andati sul doppio vantaggio grazie alle segnature di Carlino dal dischetto e Burgio; poi ha accorciato le distanze Diouf.

Un punto per uno tra Prato e Fegino. Tutto nella ripresa: la squadra di mister Tumminello rimane in inferiorità numerica per il rosso ad Angotti; gli ospiti passano in vantaggio con Terenzi. Ma i rossoneri reagiscono e pervengono al pareggio con Della Giovanna.