Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Promozione girone A: il Serra Riccò vuole sgambettare il Carlin’s Boys risultati

Arenzano. Basta guardare la classifica, per capire come non sia un buon momento per i team savonesi del girone A della Promozione. Infatti, Ceriale, Loanesi, Legino e Varazze occupano gli ultimi quattro gradini della graduatoria! Gioco forza, è arrivato il momento di fare punti, per non rimanere invischiati nella ragnatela dei bassi fondi. E’ pur vero che siamo solo in vista della quinta giornata del campionato, ma forse è il caso di dare retta ai proverbi: “chi ha tempo, non aspetti tempo”.

La capolista Carlin’s Boys, con quattro vittorie in altrettante gare, dovrà porre la massima attenzione nei 90 minuti che l’attendono al “Cambiaso” di Serra Riccò, una formazione che sogna lo sgambetto ai quotati avversari. Insomma, per Capra e compagni, si tratta di una trasferta che sa tanto di verifica per le loro notevoli potenzialità, davanti ai tifosi genovesi che chiedono, invece, a Lo Bascio e soci, la partita super per inchiodare la corazzata sanremese.

Trasferta insidiosa, a Taggia, per la Voltrese, che avrà per le mani una brutta gatta da pelare, in quanto i ragazzi di mister Tirone, sono alla ricerca di una vittoria, che li porterebbe a ridosso dell’alta classifica.

Attesa febbrile al “Gambino” di Arenzano, dove i locali del presidente Garetto, con il morale alle stelle, vogliono mettere sotto l’ ambiziosa Albenga. Facile prevedere una gara tirata e ricca di contenuti interessanti, con duelli per palati fini, in chiave goal, tra il bomber arenzanese Battaglia, capocannoniere del torneo con cinque reti e gli ingauni Vanzini e Ricotta.

Il Bragno punta a consolidare le mura del proprio “fortino”, accettando la sfida di un Campomorone, galvanizzato dal primo successo stagionale. Di certo i valbormidesi godono dei favori del pronostico, ma occhio a D’Isanto, che vuol far saltare il banco.

Il Legino, ancora a secco di vittorie, se la vedrà al “Ruffinengo” con la lanciata Rivarolese con il morale a mille per il terzo posto in classifica. Marafioti e compagni venderanno cara la pelle pur di arrivare al successo, con gli avvoltoi che, di contro, non vogliono fare sconti a nessuno e puntano al successo pieno.

L’Albissola, un solo punto nelle ultime due gare, cercherà di riprendere il dialogo con la vittoria contro il Cogoleto, peraltro reduce dalla sconfitta interna col Borzoli. Il bomber savonese Granvillano cercherà di mettere a ferro e fuoco la retroguardia granata, ma dovrà fare i conti con una arcigna difesa, guidata dallo zar Enrico Damonte.

Reduce dall’exploit di Cogoleto, il Borzoli cerca punti pesanti contro un Varazze, che – anche se con un solo un punto in classifica – non ha mai demeritato contro nessuno.

La Loanesi, anch’essa con un punto all’attivo, affronta il Ceriale (due), in un derby dal tono dimesso per la classifica, ma non per l’attesa, considerato che il risultato in palio è di lapalissiana importanza. In settimana, Arvasi, già mister della formazione juniores, è subentrato a Biolzi, nella speranza – in casa rossoblù – che il cambio di timone possa dare la “scossa” ad un torneo finora sotto traccia. A Ceriale sperano il contrario, puntando ad una vittoria che darebbe sostanza e morale, di cui necessita la squadra, data l’attuale posizione in classifica.